De Magistris: “Io candidato in Calabria? A mia insaputa”

Le parole del sindaco di Napoli a margine del Consiglio comunale di oggi

Napoli, 30 dicembre – “Come è giusto che sia, sugli organi di informazione si legge di tutto e il contrario di tutto: anche che sono a mia insaputa candidato alla Regione Calabria”. A dirlo il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a margine del Consiglio comunale di oggi.

Il primo cittadino ha spiegato che presto potrebbe esserci un rimpasto nella Giunta comunale. “In questi giorni – ha detto – ho messo in campo una riflessione rispetto al fatto che abbiamo davanti a noi sei mesi in cui c’è bisogno di forza, sprint, energia e risolutezza sul piano amministrativo ma c’è anche la necessità di valutare una compattezza forte della squadra per prepararsi a una campagna elettorale ormai imminente. Non ci saranno cambi radicali ma è necessaria una riflessione sulla possibilità o meno di mettere a punto qualcosa tra Comune e Città metropolitana”.

Parlando delle elezioni comunali del 2021, de Magistris ha aggiunto: “La candidatura di Alessandra Clemente è uscita rafforzata dalla tenuta in Consiglio comunale. Adesso la mossa devono farla Pd e Movimento 5 Stelle, che a Napoli sono quelli più in difficoltà. Se vogliono far diventare Napoli un laboratorio veramente diverso, noi siamo qui, attendiamo proposte, suggestioni e ragionamenti”.

“Abbiamo un Bassolino che legittimamente sta avanzando nella sua campagna elettorale – ha spiegato de Magistris –, abbiamo De Luca che qualcuno non lo vede ma c’è, lo abbiamo visto anche qui nei giorni scorsi in Consiglio comunale come convitato di pietra, noi ci siamo e pare ci sia anche Maresca. Sono loro quelli che non ci sono e che rischiano, se utilizzano le liturgie di sempre, di arrivare in primavera a proporre una candidatura che non avrà nessuna possibilità di unire. Se hanno la voglia di far diventare Napoli un laboratorio veramente diverso noi siamo qui, attendiamo proposte, attendiamo suggestioni, attendiamo ragionamenti. Per il resto – ha concluso de Magistris – la nostra candidatura c’è, è forte e mi pare che anche al nostro interno, dove ci sono giustamente posizioni diverse e anche non entusiastiche nei confronti di quella iniziale candidatura, abbiamo trovato le ragioni della compattezza, quindi prepareremo le liste con le candidature per sostenere Alessandra Clemente”.

Lascia un commento

19 + uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.