Europa League, il Napoli ospita il Granada. Agli Azzurri per qualificarsi agli ottavi serve un’impresa

Squadre in campo allo Stadio Diego Armando Maradona questa sera a partire dalle ore 18.55. La formazione di Gattuso è chiamata a ribaltare la sconfitta per 2-0 della gara d’andata. Fondamentale fare almeno 3 gol senza subirne alcuno, difficile ma non impossibile

Il Napoli affronta questa sera il Granada al Maradona in gara valida per il ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Gli spagnoli hanno vinto 2-0 nell’andata grazie ai gol di Herrera e Kenedy. Una brutta gara quella disputata al Nuevo Estadio de Los Càrmenes dagli Azzurri, che non si sono visti quasi mai dalle parti del portiere avversario e hanno permesso al Granada di chiudersi in difesa per poi cercare le ripartenze (vai all’articolo). Atteggiamento tattico che probabilmente la formazione spagnola terrà anche questa sera al Maradona, con il Napoli che sarà costretto a fare la partita e attaccare a testa bassa per cercare di recuperare i 2 gol: per qualificarsi agli ottavi gli Azzurri devono segnare almeno 3 reti senza prenderne neanche una (in caso di 2-0 si andrà ai supplementari mentre con un 4-1 passerebbe il Napoli, ndr), difficile ma non impossibile anche pensando ai valori in campo. A penalizzare la formazione di Gattuso però continuano a essere le tante assenze: Insigne e Politano sono da valutare perché non al meglio delle condizioni fisiche mentre non saranno sicuramente della gara Ospina, Demme, Manolas, Hysaj, Lozano, Petagna e Osimhen. In caso di sconfitta del Napoli si vocifera che Gattuso possa essere esonerato. La partita di questa sera potrebbe essere per il tecnico calabrese l’ultima spiaggia, ma questa è solo una possibilità. Molto dipenderà anche da quello che gli Azzurri faranno vedere in mezzo al campo, in fondo le colpe della crisi non sono solo di Gattuso e fare a meno di tanti giocatori sarebbe stato difficile per qualsiasi allenatore.

Per quanto riguarda le probabili formazioni il Napoli dovrebbe sistemarsi con un 4-3-3 composto da Meret in porta e difesa formata da Maksimovic e Koulibaly con Di Lorenzo e Mario Rui ai lati. A centrocampo Fabian Ruiz, Bakayoko ed Elmas. In attacco Zielinski, Politano (nel ruolo di falso nove) e Insigne.

Nel Granada l’allenatore Diego Martínez dovrà fare a meno di Herrera, Soro, Suarez, Quini e Milla. In porta Silva e difesa formata da Duarte e Sanchez con Foulquier e Neva ai lati. A centrocampo Montoro, l’ex Roma Gonalons ed Eteki. In attacco Machis, Molina e Kenedy.

Probabili formazioni:

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Bakayoko, Elmas; Zielinski, Politano, Insigne. All. Gattuso

GRANADA (4-3-3): Silva; Foulquier, Duarte, Sanchez, Neva; Montoro, Gonalons, Eteki: Machis, Molina, Kenedy. All. Martínez

ARBITRO: Daniel Siebert (Germania)

Lascia un commento

14 + diciassette =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.