Sassuolo-Napoli 3-3. Azzurri beffati a pochi secondi dal termine della gara

Un’ingenuità di Manolas allo scadere dei minuti di recupero (95′) permette al Sassuolo di calciare un rigore con Caputo e pareggiarla. Per la formazione di Gattuso qualificazione in Champions sempre più lontana, viste le vittorie delle dirette concorrenti Atalanta e Roma

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur (73′ Toljan), Marlon, Ferrari G., Rogerio; Maxime Lopez (85′ Obiang), Locatelli; Berardi (85′ Oddei), Defrel (79′ Traoré), Djuricic (85′ Haraslin); Caputo. All. De Zerbi

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic (86′ Manolas), Hysaj (73′ Ghoulam); Fabian Ruiz, Demme (73′ Bakayoko); Politano, Zielinski (85′ Lobotka), Insigne; Mertens (67′ Elmas). All. Gattuso

MARCATORI: 34′ pt aut. Maksimovic (N), 38′ pt Zielinski (N), 46′ pt rig. Berardi (S), 27′ st Di Lorenzo (N), 45′ st rig. Insigne (N), 50′ st rig. Caputo (S)

ARBITRO: Valerio Marini della sezione di Roma

Termina 3-3 la gara tra Sassuolo e Napoli del Mapei Stadium valida per la 25esima giornata del campionato di Serie A. Sei gol in tutto di cui 3 su rigore, due per il Sassuolo (Berardi al 46′ e Caputo al 95′) e uno per il Napoli (segnato da Insigne al 90′). La formazione di Gattuso dopo essere passata in vantaggio proprio con la rete di Insigne, sul risultato di 2-3 a pochi secondi dal termine dei minuti di recupero, regala un calcio di rigore al Sassuolo per un’ingenuità commessa dal neo entrato Manolas su Haraslin: dal dischetto Caputo non sbaglia. Il 3-3 è tutto sommato un risultato giusto per quanto fatto vedere dalle due formazioni, anzi forse sta stretto ai padroni di casa che avrebbero meritato maggiormente la vittoria vista la traversa colpita da Berardi e il palo colpito da Caputo nel corso del secondo tempo. La formazione che aveva maggior bisogno dei tre punti era tuttavia il Napoli, visto che il Sassuolo è ormai fuori da ogni discorso riguardante le qualificazioni alle coppe europee. Si può benissimo parlare di un’occasione buttata alle ortiche da parte degli Azzurri, che ora sono sempre più lontani dal quarto posto che vale la qualificazione in Champions: a occupare la quarta posizione è l’Atalanta con 49 punti (più 5 sul Napoli), seguita dalla Roma (più 3).

Solito modulo 4-2-3-1 per il Napoli, con Gattuso che fa la scelta un po’ bizzarra di schierare Hysaj sulla fascia sinistra e sceglie di far rimanere in panchina Ghoulam, uno dei migliori nelle precedenti gare. Non c’è lo squalificato Koulibaly che viene sostituito da Maksimovic, un giocatore di esperienza che tuttavia risulta essere uno dei peggiori in campo. Il Sassuolo di De Zerbi si schiera a specchio con Maxime Lopez al fianco di Locatelli e Defrel preferito a Traoré sulla trequarti. Il Napoli dopo essersi visto annullare un bel gol con Insigne per un fuorigioco millimetrico permette il vantaggio al Sassuolo grazie a un autogol di Maksimovic che di testa prolunga in rete una punizione calciata da Berardi, mettendo la palla dove Meret non può arrivare: è questa la prima grave ingenuità della gara da parte di un giocatore del Napoli, peraltro esperto come Maksimovic. Gli Azzurri tuttavia riescono a rispondere pochi minuti dopo con Zielinski (gol dell’1-1), sicuramente il migliore in campo tra i suoi: il tiro del polacco da posizione centrale con il mancino è qualcosa di delizioso. Nel finale di primo tempo arriva il primo calcio di rigore della gara, quando Hysaj frana in area su Caputo: dal dischetto va Berardi e fa 2-1.

Nel secondo tempo dopo una traversa e un palo colpiti dal Sassuolo (Berardi e Caputo), gli Azzurri agguantano il pari con Di Lorenzo su cross di Insigne. È sempre Di Lorenzo a procurarsi il calcio di rigore all’89’, dal dischetto il capitano Lorenzo Insigne non sbaglia. Poi nel finale un’ingenuità del neo entrato Manolas, che commette fallo sull’altro neo entrato Haraslin, regala ai Neroverdi la possibilità di pareggiarla: dal dischetto Caputo fa 3-3. Risultato tutto sommato giusto per quanto fatto vedere in campo dalla due formazioni e che anzi forse un po’ sta stretto ai padroni di casa.

Lascia un commento

20 − 4 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.