Comunali Napoli 2021, Clemente sulla probabile candidatura di Sergio D’Angelo: “Troppe divisioni”

L’assessore e candidata per la fascia di primo cittadino alle amministrative del 2021 critica la probabile candidatura dell’attuale commissario dell’azienda Abc

Sergio D’Angelo, commissario dell’Abc, l’azienda di diritto pubblico che gestisce le risorse idriche del Comune di Napoli, dovrebbe sciogliere le riserve sulla sua eventuale candidatura a sindaco in queste settimane. Una possibile discesa in campo criticata da Alessandra Clemente, assessore al Patrimonio e candidata di demA per la fascia di primo cittadino. “Stimo Sergio e credo sia una ricchezza. Temo, sul piano politico, che si vada in modo pericoloso verso una frammentazione e divisione. Si devono mettere, in primis, al centro idee e programmi che uniscano per la città. Quando si aprirà la campagna elettorale sarà importante salvaguardare le battaglie di questi anni, senza lasciare Napoli alle forze di destra. Lavoro a un progetto di città che unisce”, ha detto Clemente parlando ai microfoni di Radio Crc.

Da parte sua D’Angelo, sempre a Radio Crc, ha criticato la candidatura di Clemente e quella di Bassolino: “Per quanto riguarda Alessandra non intravedo alcun progetto politico, parla di dieci anni passati, di sé stessa e del suo rapporto con la città. Lo stesso Antonio Bassolino che, personalmente ricordo con affetto, ci parla di sé stesso e delle esperienze passate, con difficoltà evidente ad avere uno sguardo in avanti”.

Io non sono già candidato – ha proseguito D’Angelo –, a fine mese avremo un quadro più chiaro con situazioni e programmi ben delineati, fondamentale deve essere l’ascolto dei cittadini e delle organizzazioni di rappresentanza”. Infine sull’Abc, per la quale finirà il commissariamento con la nascita di un Cda, D’Angelo ha detto: “Resterò ancora qualche settimana, in attesa del nuovo organo del quale, come ho già anticipato, non farò parte. Ho manifestato la mia perplessità nel comunicare un avviso pubblico a quattro mesi dalla fine della consiliatura. Un anno e mezzo fa suggerii al sindaco questa scelta, ora mi sembra improvvida”.

Lascia un commento

sedici + 10 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.