CTP senza soldi per il gasolio sospende corse sul litorale domizio

Amministratore unico, crisi liquidità, non possiamo pagare

Napoli, 31 luglio 2021 – Da domani, 1 agosto, CTP sospenderà il servizio sul litorale domiziano. Lo ha annunciato l’ amministratore unico della Compagnia Trasporti Pubblici, Augusto Cracco, come conseguenza della impossibilità, per l’azienda, di acquistare il gasolio necessario ai mezzi per mancanza di liquidità.

La situazione – afferma il CTP in un comunicato – si è determinata “a causa dell’ incomprensibile mancato rilascio da parte dell’INPS della regolarità del Documento Unico Regolarità Contributiva”. “Ciò – aggiunge il CTP malgrado il pronunciamento favorevole da parte del Tribunale di Napoli Nord in ragione di un ricorso ex art.700 presentato da CTP nel febbraio 2021,”. Per l’ esaurimento della scorte di carburante da domani i mezzi del CTP del deposito di Teverola (Caserta) dovranno andare a rifornirsi negli impianti di ANM in via Nazionale delle Puglie, a Napoli. Ciò – insieme allo stop all’ impiego dei lavoratori interinali, per il mancato pagamento delle fatture, dovuti alla mancanza di fondi, oltre alla riduzione del numero di autisti CTP per le ferie estive, determinerà la necessità di non poter effettuare il servizio delle corse sul litorale domizio, afferma ancora l’ azienda. L’ amministratore unico di CTP ha chiesto al prefetto di Napoli la convocazione di un tavolo con Città Metropolitana e Regione.

Lascia un commento

cinque × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.