Elezioni comunali Napoli 2021, i figli di Maradona minacciano azioni legali per l’uso della foto del padre

Secondo Diego Armando Maradona Junior la lista civica Napoli Capitale dell’europarlamentare Enzo Rivellini, con la quale è candidato il fratello del Pibe de Oro, Hugo Maradona, sta strumentalizzando l’immagine del padre

“Soltanto noi figli ed eredi siamo legittimati alla autorizzazione dell’immagine di nostro padre per qualsiasi fine: benefico, culturale, pubblicitario o di altro tipo. L’iniziativa, non autorizzata, di associare la foto di mio padre con quella di mio zio (Hugo Maradona, ndr) è un becero tentativo di strumentalizzazione della passione e dell’amore che il popolo napoletano nutriva e nutre ancora per mio padre”. A dirlo Diego Armando Maradona Junior (in foto), figlio dell’ex campione del Napoli, a proposito dell’uso dell’immagine del padre come santino elettorale accanto allo zio Hugo, candidato della lista civica Napoli Capitale alle elezioni comunali di Napoli del 2021.

“A nostro zio inoltriamo pubblicamente un forte in bocca al lupo e per quanto detto, invece diffidiamo la lista Napoli Capitale a utilizzare in qualsiasi modo l’immagine di Diego Armando Maradona, riservandoci di affidare al nostro avvocato l’incarico per la tutela dei nostri diritti, a partire dall’uso fatto sin ad oggi della immagine di nostro padre”, aggiungono i figli di Maradona.

Polemiche sulla questione erano già state sollevate in sede di presentazione della candidatura di Hugo con la lista Napoli Capitale schierata al fianco di Catello Maresca (vai all’articolo). “Io sono Hugo, non sono Diego”, aveva sottolineato infastidito il fratello del Pibe a chi lanciava l’ipotesi di uno sfruttamento del nome Maradona alle elezioni. Anche il candidato sindaco Maresca aveva rispedito al mittente l’accusa: “Qui non sfruttiamo nessuno, sono rimasto colpito dalle frasi di Hugo sui ragazzi di Napoli e la mia coalizione è aperta a chiunque voglia dare il suo contributo”.

Lascia un commento

sedici − due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.