Comunali Napoli 2021, il presidente della Camera Fico: “Garantiti da Manfredi. Lista dissidenti? Auguri”

Bagarre nei 5 Stelle: nel giorno della presentazione dei candidati pentastellati alle Comunali di Napoli, alcuni attivisti storici hanno infatti annunciato che è pronto il ricorso giudiziario contro il voto che ha eletto l’ex premier Conte presidente del Movimento

Napoli, 6 settembre – “Ci sentiamo totalmente garantiti da Gaetano Manfredi, una persona di eccezionale valore”. A dirlo il presidente della Camera Roberto Fico, esponente 5 Stelle, intervenendo alla presentazione dei candidati pentastellati alle Comunali di Napoli del 2021, tenutasi stamane nel Rione Sanità alla presenza dello stesso Manfredi e dell’ex premier Giuseppe Conte. “Avere all’interno della lista persone di valore come Francesca Menna (ex assessore nella giunta de Magistris, ndr), che è stata sempre vicina a noi e che ho fortemente voluto in lista, è un valore aggiunto. Avere persone di valore all’interno è un ottimo inizio”, ha spiegato Fico. A una domanda dei cronisti sulla lista guidata dall’ex capogruppo in consiglio comunale Matteo Brambilla (vai all’articolo), Fico ha risposto: “Posso dirgli soltanto auguri!”.

Proprio da Napoli però, nel giorno della presentazione dei candidati, arriva una grana per Conte. Sarebbe pronta, infatti, la notifica del ricorso giudiziario per l’annullamento del nuovo statuto redatto da Conte, nonché l’annullamento della votazione con cui lo stesso ex premier è stato investito della carica di presidente del Movimento. “Sono sette gli articolati motivi di illegittimità, non solo procedurali, che verranno illustrati nei prossimi giorni”, spiegano i promotori del ricorso all’agenzia Adnkronos. L’iniziativa nasce “a seguito della deriva verticistica che ha portato ad accantonare le regole e i principi fondanti del M5S, con conseguente sospensione della democrazia interna”. Il ricorso sarà presentato a Napoli e vede come promotori alcuni attivisti storici che si sono rivolti all’avvocato Lorenzo Borrè, ma coinvolge anche militanti provenienti da diverse parti d’Italia, i quali hanno lanciato una raccolta fondi sulla piattaforma Gofoundme per far fronte alle spese legali.

Un ricorso che non sembra preoccupare Conte, il quale ha commentato la notizia con un eloquente: “Facciano le iniziative che ritengono”. Quanto alle elezioni Comunali, Conte nel comizio tenuto questa mattina al Rione Sanità, ha affermato: “Abbiamo fatto un lavoro serio, di mesi. Abbiamo bisogno di un forte consenso, la base per raggiungere gli obiettivi. Noi ci siamo e ci saremo”. “Inizio da Napoli un itinerario in tutta Italia che chiamerò ‘La politica ovunque’. Ovunque ci sono i cittadini, non solo nelle sedi di partito ma per strada, dove c’è la volontà di esercitare consapevolmente i diritti che ci spettano. La costituzione recita: tutti hanno diritto a partecipare in modo pieno e consapevole alla vita politica economica sociale e culturale della nostra repubblica. Noi ci siamo e ci saremo col sorriso senza aggredire gli altri, non abbiamo bisogno di offendere nessuno perché le nostre idee sono forti e non abbiamo bisogno di aggredire le idee altrui”, ha proseguito l’ex premier.

“Tutte le altre proposte politiche – ha sottolineato – hanno dignità e legittimità però la nostra proposta è seria perché parte da una rigorosa analisi franca chiara e sincera di una situazione economico-finanziaria difficile. Il ‘patto per Napoli’ (vai all’articolo) è nato da una riflessione attenta, ci abbiamo lavorato per mesi. L’amore di Roberto Fico per Napoli ha aiutato anche me a comprendere meglio la situazione, mi ha parlato tantissimo di Napoli come Luigi di Maio e gli altri amici del movimento: Valeria Ciarambino, Gilda Sportiello e tutti i candidati”, ha concluso Conte.

Lascia un commento

4 + nove =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.