Debito Comune di Napoli, Manfredi sui soldi promessi dal governo: “Sicuro arriveranno”

Il nuovo sindaco di Napoli: “Oggi dobbiamo giudicare i Comuni dagli obiettivi raggiunti, non dai debiti fatti 20 o 30 anni fa”

“Sono convinto che arriveranno”. A dirlo il nuovo sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, rispondendo a una domanda nella trasmissione Agorà Extra di Rai 3 circa le rassicurazioni del premier Draghi sui fondi destinati a Napoli per sanare la mole di debiti.

“Se i Comuni devono spendere le risorse del Pnrr devono essere in grado di fare dei buoni progetti, di poter dare delle risposte concrete in termini di infrastrutture e servizi. Si ha bisogno di Comuni che funzionano e di personale. Oggi – ha sottolineato l’ex rettore ed ex ministro – dobbiamo giudicare i Comuni dagli obiettivi che raggiungono, non dai debiti che sono stati fatti spesso 20 o 30 anni fa”.

Il debito soffoca Napoli ma anche tante altre città. In un Paese con un debito così alto – ha proseguito Manfredi –, quello dei Comuni, in proporzione, diventa una grande scure sui servizi dei cittadini. Adesso bisogna dare una risposta ai problemi ai tanti cittadini di Napoli, delle periferie, cittadini che si sentono di serie B, che hanno voglia di essere ascoltati. Persone che vogliono avere dignità. C’è grande sofferenza e grande voglia di essere ascoltati: è questa la grande sfida della politica”, ha concluso Manfredi.

Lascia un commento

4 + diciannove =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.