Piazza Carlo III. Giovanni Parisi: in attesa progetto riqualificazione, subito piccoli interventi.

Sono ormai settimane, se non mesi, che la riqualificazione di Piazza Carlo III tiene banco nelle riunioni di commissioni comunali e municipali. Ed è chiaro a tutti che i tempi di realizzazione sono lunghi, molto lunghi. Eppure sul tavolo vi è un’altra proposta, non alternativa bensì complementare a quella del progetto di riqualificazione totale.

E’ la proposta del consigliere Giovanni Parisi, presentata in commissione Igiene e Ambiente della IV Municipalità, presieduta da Mario Maggio.La risoluzione Parisi – si legge in un comunicato stampa – prevede piccoli interventi di recupero urbano, realizzabili con costi bassissimi, volti ad eliminare situazioni di pericolo e a fornire elementi di contrasto al degrado.

La proposta ha ricevuto il sostegno dei consiglieri Donzelli, Perrella, Francisconi, nonché quello del Presidente della commissione, Mario Maggio. “Ci sono situazioni di pubblico pericolo, – afferma Parisi – panchine divelte, strade sconnesse, marciapiedi invasi da motorini, cassonetti in curva. Su queste piccole questioni la Municipalità può, e deve, intervenire.Soluzioni a costi ridottissimi che darebbero un po’ di respiro e sicurezza agli abitanti e ai commercianti della piazza”.

Attualmente la piazza, crocevia di strade importantissime quali Via Foria, Corso Garibaldi, Via Arenaccia, Doganella, e principale punto di accesso alla città dopo la Ferrovia, versa in condizione disperate. Come scientemente denunciato da Antonio Provitera, Presidente del Comitato Civico Carlo III, “la piazza è stata fuori da tutti i progetti di recupero urbano degli ultimi trent’anni”.

L’opinione è diffusa. I commercianti lamentano un abbandono non giustificabile. “Timidi segnali di recupero si erano cominciati a vedere un paio di anni fa – dichiara un gruppo di operatori commerciali – ma da un anno a questa parte la piazza è abbandonata a sé stessa. Clochard da poco allontanati già ritornati proprietari delle aiuole e motorini sfreccianti quasi fosse un’autostrada”. “Con piccoli, piccolissimi interventi – riprende il consigliere Parisi – molti di questi problemi verrebbero attenuati.

Nello specifico bisognerebbe risistemare le aiuole rimpicciolendole: più facili da controllare, curare e pulire. Installare dei dissuasori lungo il perimetro della piazza per contrastare la salita dei motorini sui marciapiedi. Creare dei golfetti per inserire all’interno i contenitori ASIA, togliendoli dal centro della carreggiata. Otto nuove panchine in luogo di quelle divelte. In ultimo, un’area attrezzata per bambini. Ecco, questi i piccoli interventi mirati che darebbero alla Piazza, se non il lustro che gli spetta, almeno un po’ di respiro e di sicurezza”.

La proposta del consigliere Parisi è stata depositata agli atti delle commissioni dove è possibile sottoscriverla sia da parte di altri consiglieri che da cittadini, comitati e associazioni. Si aspetta la convocazione di un consigliodi Municipalità per discuterla e votarla. Naturalmente vi terremo informati sugli esiti, su chi ha sostenuto la proposta e su chi, invece, si è dichiarato contrario.

FOTO: tratta da http://comicsandoimage.wordpress.com/

Comunicato stampa a cura di Giulio Palumbo

One thought on “Piazza Carlo III. Giovanni Parisi: in attesa progetto riqualificazione, subito piccoli interventi.

  1. è importante che un consigliere come Parisi, dopo aver occupato un ruolo di guida all’interno della Municipalità e dopo anni in cui la sua Giunta (quella guidata da Lebro) ha ignorato del tutto i problemi di piazza Carlo III, almeno stando a quanto affermato nell’articolo, si sia impegnato a riparare interessandosi della riqualificazione del luogo.
    Certo sarà difficile portare a un miglioramento della zona, visto che il Sindaco de Magistris vuole aprire un vero e proprio dormitorio all’interno di Palazzo Fuga, alla faccia di quanti pensavano di usarlo come volano di sviluppo e rilancio

  2. è importante che un consigliere come Parisi, dopo aver occupato un ruolo di guida all’interno della Municipalità e dopo anni in cui la sua Giunta (quella guidata da Lebro) ha ignorato del tutto i problemi di piazza Carlo III, almeno stando a quanto affermato nell’articolo, si sia impegnato a riparare interessandosi della riqualificazione del luogo.
    Certo sarà difficile portare a un miglioramento della zona, visto che il Sindaco de Magistris vuole aprire un vero e proprio dormitorio all’interno di Palazzo Fuga, alla faccia di quanti pensavano di usarlo come volano di sviluppo e rilancio

  3. è importante che un consigliere come Parisi, dopo aver occupato un ruolo di guida all’interno della Municipalità e dopo anni in cui la sua Giunta (quella guidata da Lebro) ha ignorato del tutto i problemi di piazza Carlo III, almeno stando a quanto affermato nell’articolo, si sia impegnato a riparare interessandosi della riqualificazione del luogo.
    Certo sarà difficile portare a un miglioramento della zona, visto che il Sindaco de Magistris vuole aprire un vero e proprio dormitorio all’interno di Palazzo Fuga, alla faccia di quanti pensavano di usarlo come volano di sviluppo e rilancio

Lascia un commento

uno × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.