“Viaggio sulla luna”. Si parte il 26 ottobre da Città della Scienza.

Particolarmente densa  la serata di venerdì 26 ottobre che inizia alle 19 con la proiezione della versione restaurata del film “Viaggio sulla luna” di Géorgès Melies (1902).  Leggendaria proiezione della durata di 14 minuti – quando all’epoca i film duravano non più di due minuti –  è considerata il primo film di fantascienza e rappresenta una vera rivoluzione in quanto il regista esprime tutta la sua istrionica fantasia sperimentando alcune tecniche cinematografiche che in seguito saranno largamente usate, come ad esempio le sovrimpressioni, i montaggi e le dissolvenze. La proiezione, a cura dell’ Institut Français de Naples Grenoble,  ha l’accompagnamento musicale di alcuni studenti del Conservatorio di Musica  San Pietro a Majella  diretti dal maestro Gaetano Panariello.

A seguire  Guglielmo Tamburrini professore di Logica e Filosofia della Scienza alla Federico II terrà l’incontro “In ricordo di Alan Turing” nel corso del quale sarà proiettato il film “Enigma” di Michael Apted, ispirato alla storia vera del matematico e precursore del computer Alan Turing, anche se nel film non è  mai citato. Ambientato durante la seconda guerra mondiale il film racconta la storia del matematico inglese Tom Jericho al quale viene assegnata una missione di vitale importanza per le sorti dell’intero conflitto.

I tedeschi hanno infatti improvvisamente cambiato i codici con il quale comunicavano con i propri sottomarini nell’Atlantico ed ora un importante convoglio diretto dagli Stati Uniti in Gran Bretagna è in grave pericolo. Jericho, appassionato decifratore di codici, dovrà riuscire nell’impresa di svelare il codice tedesco. Il matematico, però, deve risolvere un altro mistero: Claire, la donna di cui è innamorato, è di colpo scomparsa dal centro di ascolto proprio quando le autorità sospettano la presenza di una spia nazista.

Lascia un commento

5 × 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.