Inchiesta vaccini. Dalle tangenti di De Lorenzo e Poggiolini ai privilegi della “casta” dei medici che non vaccinano i loro figli

giorgio-tremanteIntervista a tutto campo di Giorgio Tremante

Prosegue l’inchiesta di NapoliTime sulla pericolosità dei vaccini. Oggi intervistiamo un uomo molto forte, un papà coraggioso, al quale dobbiamo, tra le tante lotte, anche la vittoria per l’approvazione della storica Legge 210/92 (diritto all’indennizzo a favore dei soggetti danneggiati da vaccino e trasfusioni). Denunciò il Ministro De Lorenzo avendo le prove della sua corruzione. Nel 2007 venne nominato da Livia Turco, Ministro della Salute dell’epoca, Responsabile per il Ministero dei danneggiati da vaccino, lo è ancora oggi. I vaccini gli hanno portato via due figli e reso un terzo tetraplegico con insufficienza respiratoria, tutto documentato nel libro “Maggiorenne e vaccinato o diritto alla vita?” (Macro Edizioni), stampato e diffuso in varie lingue e nazioni nel mondo. Giorgio Tremante è ancora qui a lottare, instancabile, per il dispiacere di chi vorrebbe una popolazione disinformata sui danni da vaccino.

Qual è secondo lei il rapporto tra le Istituzioni e le case farmaceutiche in Italia??

“Lo Stato ha messo la vita dei nostri figli nelle mani delle case farmaceutiche, perché la salute o per meglio dire la malattia è diventata la più ricca risorsa di fondi lucrata sulla disperazione della gente indifesa. Sulla Sanità, non tutta, ma non sulla salute, sono stati fatti degli enormi investimenti che devono necessariamente rendere per dare lavoro e possibilità di sopravvivenza all’enorme numero di soggetti che lavorano in questo settore. La Sanità è ormai un’industria e obbedisce a tutti i suoi canoni.”

Cosa è cambiato in Italia, sul fronte vaccini, dopo la sua denuncia contro il Ministro della Sanità De Lorenzo?

“Come presidente del COMILVA (Coordinamento del Movimento Italiano per la Libertà delle vaccinazioni – NDR) firmai l’atto di denuncia contro l’ex Ministro della Sanità Francesco De Lorenzo e Duilio Poggiolini poiché avevamo, come Associazione, le prove che il Ministro aveva percepito, dalla SmithKline-Becman, una tangente di 600 milioni di lire per rendere obbligatoria nel nostro Paese, primo al mondo, la vaccinazione per l’Epatite B. Nonostante i tre gradi di giudizio che hanno condannato definitivamente De Lorenzo, nulla è cambiato nel nostro paese, il vaccino è rimasto purtroppo ancor’oggi obbligatorio nella maggior parte delle Regioni. Ricordo, all’epoca, un’intervista nella quale il Dottor Sabin (sviluppò il vaccino contro la poliomielite – NDR), il che è tutto dire, dichiarava che il Ministro della Sanità De Lorenzo era stato mal consigliato nel rendere obbligatoria questa vaccinazione. Poi scoprimmo bene il perché: 600 milioni.”

Dobbiamo al suo impegno anche la nascita della Legge 210/92

“La Legge 210 del 1992 divenne Legge dello Stato anche grazie all’assidua insistenza che personalmente feci presso innumerevoli parlamentari. I più sensibili a questo problema e che spinsero perché fosse varata la Legge furono l’ex Ministro della Sanità dell’epoca Maria Pia Garavaglia e l’Onorevole Tina Anselmi, che si prodigarono maggiormente per dare almeno un ristoro a coloro i quali erano colpiti da questi drammi. La proposta di Legge, durante il dibattito parlamentare, nel suo complesso venne però stravolta includendo anche quelle persone che erano state colpite dall’Epatite causata dall’immissione in commercio del famigerato “sangue infetto”. L’impianto della Legge era stato pensato per tutelare lo Stato dalla sua responsabilità derivante dall’obbligatorietà vaccinale, mentre la questione del sangue infetto era completamente diversa trattandosi di una fatalità e non di una imposizione dello Stato che pertanto non poteva esserne considerato responsabile, se non indirettamente, a causa della truffa dovuta alla commercializzazione di “sangue infetto”. Quello, per me, è stato un grande pateracchio voluto, utile a salvare qualche alto funzionario dello Stato che, in quel frangente, era stato colto con “le mani nel sacco”. Ministro ed entourage dell’epoca.”

GlaxoSmithKline e i vaccini non biocompatibili, lei continua a denunciare. Ci spieghi meglio.

Il 4 febbraio del 2008 ho presentato alla Magistratura di Verona, dove aveva ed ha ancora la sua sede italiana la GSK, una denuncia contro la multinazionale GlaxoSmithKline che col benestare della politica ha commercializzato il vaccino per l’epatite B. Questo vaccino doveva essere ritirato dal mercato a causa della sua composizione contenente “prodotti transgenici”, cioè modificati geneticamente, il che era assolutamente vietato dallo Stato italiano. Nonostante la mia circostanziata denuncia, in supporto ad un’altra stessa denuncia fatta da un gruppo di cittadini francesi, rimasti invalidi in conseguenza a questo vaccino, accompagnata da ben quattro memorie allegate, il procedimento fu archiviato dalla Magistratura di Verona e lo stesso vaccino è tutt’ora commercializzato nel nostro Paese e, per di più, è ancora obbligatorio in molte Regioni.”

Tutto questo perché il vaccino è “un dono di Dio”? (affermazione del Presidente Mele -Federazione Italiana Medici Pediatri – NDR)

“Il vaccino semmai è un dono di “mammona”, direi io, non come afferma il Presidente Mele “un dono di Dio”. Mi piacerebbe molto sapere se questo medico ha dei figli e se veramente li ha vaccinati, perché mi risulta che un’alta percentuale di medici italiani da molti anni esonerano i loro figli dalle vaccinazioni, con mezzi ed espedienti a loro leciti, essendo medici, ma assolutamente proibiti per le persone comuni non addette ai lavori. La loro casta si è appropriata così di questo privilegio, imponendo agli altri un’assurda obbligatorietà che contrasta in maniera eclatante con il principio della libertà di cura.”

E inoltre sembra che i pediatri non diagnostichino mai il danno da vaccino, me lo conferma?

I pediatri non diagnosticano mai il danno vaccinale, poiché, se lo facessero, crollerebbe all’istante una delle colonne portanti della medicina moderna e, con essa, l’approvvigionamento continuo di clienti bambini. A mio parere si tratta di difendere ad oltranza un ‘mito’ che non deve assolutamente venire meno, per puro interesse commerciale.” (In fondo alla pagina il video dell’intervento di Giorgio Tremante al Congresso dei Pediatri Italiani tenutosi a Verona il 25.04.12)

Quanti bambini avrebbe potuto salvare, il Ministero della Salute, somministrando semplicemente un test sul sistema immunitario dei bambini, prima di inoculare i vaccini?

Il numero dei bambini salvati da morte o da malattie invalidanti, se fossero stati fatti almeno degli accertamenti preventivi prima di sottoporli alle vaccinazioni, sarebbe stato certamente molto grande. I dati statistici potrebbero confermarlo, se ci fosse la possibilità di accedere agli archivi segreti che tali rimangono, per ora. Le persone devono ancora incominciare a rendersi conto della gravità di questo problema, poiché i danni da vaccino possono manifestarsi a breve, ma anche a lungo termine, anche a distanza di molti anni dall’atto vaccinale.”

I suoi figli, la fondazione, sente di aver ottenuto giustizia?

I miei due figli Marco e Andrea, deceduti purtroppo all’età di cinque e quattro anni, ne sono fermamente convinto, hanno sicuramente ottenuto giustizia al cospetto di Dio. Mio figlio Alberto, rimasto gravemente handicappato, per la vita di sacrificio che ancora è costretto a sostenere pur col sorriso che riesco a strappargli in molti momenti, e la Fondazione “Marco e Andrea Tremante” attendono ancora di ottenere giustizia dal punto di vista umano, ammesso e non concesso che la giustizia umana esista. Ciò però di cui siamo orgogliosi e soddisfatti, sul piano morale, è di aver potuto evitare col nostro sacrificio ad altri esseri, sconosciuti e forse non del tutto consapevoli, di dover passare ancora oggi sotto le forche caudine che noi siamo stati costretti a subire.”

[display_podcast]

Se anche voi desiderate contribuire alla diffusione della verità sui vaccini, contattate:
Fondazione Marco e Andrea Tremante. Per una nuova consapevolezza sui pericoli della vaccinazione
(sede provvisoria) Via Danilo Preto, 8 – 37133 Verona
tel. +39 0458402290
Partita IVA: 93236130238
Cod.Fisc: 93236130238
www.tremante.it

11 thoughts on “Inchiesta vaccini. Dalle tangenti di De Lorenzo e Poggiolini ai privilegi della “casta” dei medici che non vaccinano i loro figli

  1. Come mai alla signora Margherita De Bac la TV “pubblica” da sempre spazio quando invece a me è stata chiusa la bocca e non mi si vuol più far parlare dopo la trasmissione : “STORIE AL MICROSCOPIO” alla quale sono stato invitato ed ho partecipato, il 3 marzo 2007? Come mai questa CENSURA assoluta verso di me? Hanno paura di un padre che è stato costretto a veder morire DUE figli ed un terzo rimanere cerebroleso a causa di UN VACCINO? E’ questa la “democrazia” che vige nel nostro Paese? La TV nazionale è una televisione che da informazione alla popolazione o DISINFORMA per difendere certi interessi?
    https://www.facebook.com/photo.php?fbid=4364707848249&set=a.1034532395944.2006992.1604470486&type=3&theater

  2. Come mai alla signora Margherita De Bac la TV “pubblica” da sempre spazio quando invece a me è stata chiusa la bocca e non mi si vuol più far parlare dopo la trasmissione : “STORIE AL MICROSCOPIO” alla quale sono stato invitato ed ho partecipato, il 3 marzo 2007? Come mai questa CENSURA assoluta verso di me? Hanno paura di un padre che è stato costretto a veder morire DUE figli ed un terzo rimanere cerebroleso a causa di UN VACCINO? E’ questa la “democrazia” che vige nel nostro Paese? La TV nazionale è una televisione che da informazione alla popolazione o DISINFORMA per difendere certi interessi?
    https://www.facebook.com/photo.php?fbid=4364707848249&set=a.1034532395944.2006992.1604470486&type=3&theater

  3. Come mai alla signora Margherita De Bac la TV “pubblica” da sempre spazio quando invece a me è stata chiusa la bocca e non mi si vuol più far parlare dopo la trasmissione : “STORIE AL MICROSCOPIO” alla quale sono stato invitato ed ho partecipato, il 3 marzo 2007? Come mai questa CENSURA assoluta verso di me? Hanno paura di un padre che è stato costretto a veder morire DUE figli ed un terzo rimanere cerebroleso a causa di UN VACCINO? E’ questa la “democrazia” che vige nel nostro Paese? La TV nazionale è una televisione che da informazione alla popolazione o DISINFORMA per difendere certi interessi?
    https://www.facebook.com/photo.php?fbid=4364707848249&set=a.1034532395944.2006992.1604470486&type=3&theater

  4. Salve Sig. Tremante,
    l’inchiesta di NapoliTime continuerà a diffondere le informazioni corrette. Proprio stamattina informarexresistere.fr ha confermato che pubblicherà integralmente la sua intervista per la massima diffusione possibile.

  5. Salve Sig. Tremante,
    l’inchiesta di NapoliTime continuerà a diffondere le informazioni corrette. Proprio stamattina informarexresistere.fr ha confermato che pubblicherà integralmente la sua intervista per la massima diffusione possibile.

  6. Salve Sig. Tremante,
    l’inchiesta di NapoliTime continuerà a diffondere le informazioni corrette. Proprio stamattina informarexresistere.fr ha confermato che pubblicherà integralmente la sua intervista per la massima diffusione possibile.

  7. Ho chiesto al Procuratore Guariniello di essere ascoltato come “persona informata sui fatti” proprio riguardo all’indagine che sta conducendo sui pericoli dei vaccini. L’ho chiesto in qualità di Responsabile dei Danneggiati da Vaccino italiani, nominato dallo stesso Ministero fin dal 2007, inoltre come presidente della Fondazione Marco e Andrea Tremante- Per una nuova consapevolezza sui pericoli delle vaccinazioni. Vedremo se sarò almeno ascoltato……….
    http://video.repubblica.it/cronaca/guariniello-inchiesta-vaccini-si-rischia-fino-a-10-anni-di-carcere/109368/107753

    1. Non possiamo approvare il precedente commento. Fuori dal contesto è solo un insieme di insulti ed il post non può essere compreso dai nostri lettori. Si limiti a commentare i nostri articoli, abbiamo dato a lei tutto lo spazio che la vicenda merita. Cordialità.

        1. Mi spiace ma lei non ha colto la mia osservazione. Se vuole può commentare ma assolutamente non può copiare ed incollare messaggi presi non si sa dove su facebook con nomi e cognomi di gente accusata di essere assassina e mafiosa. Se questo lei lo considera censura noi consideriamo il suo copia ed incolla fuori luogo e non pertinente, quindi assolutamente non pubblicabile visto che sono accuse gravi che noi non possiamo validare. Se si sente censurato è una sua libera interpretazione.
          Credo che il lavoro della redazione di NapoliTime sia stato finora assolutamente corretto. La sfido a trovare una testata come la nostra che ha pubblicato cose che nessuno ha mai nemmeno preso in considerazione. A noi nessuno chiude la bocca. Nemmeno se lei si ritiene censurato. Piuttosto vogliamo evitare che discussioni estrapolate da facebook possano rendere la nostra azione di verità attaccabile come un chiacchiericcio.
          Cordialità
          Il Direttore di NapoliTime

  8. Ho chiesto al Procuratore Guariniello di essere ascoltato come “persona informata sui fatti” proprio riguardo all’indagine che sta conducendo sui pericoli dei vaccini. L’ho chiesto in qualità di Responsabile dei Danneggiati da Vaccino italiani, nominato dallo stesso Ministero fin dal 2007, inoltre come presidente della Fondazione Marco e Andrea Tremante- Per una nuova consapevolezza sui pericoli delle vaccinazioni. Vedremo se sarò almeno ascoltato……….
    http://video.repubblica.it/cronaca/guariniello-inchiesta-vaccini-si-rischia-fino-a-10-anni-di-carcere/109368/107753

    1. Non possiamo approvare il precedente commento. Fuori dal contesto è solo un insieme di insulti ed il post non può essere compreso dai nostri lettori. Si limiti a commentare i nostri articoli, abbiamo dato a lei tutto lo spazio che la vicenda merita. Cordialità.

        1. Mi spiace ma lei non ha colto la mia osservazione. Se vuole può commentare ma assolutamente non può copiare ed incollare messaggi presi non si sa dove su facebook con nomi e cognomi di gente accusata di essere assassina e mafiosa. Se questo lei lo considera censura noi consideriamo il suo copia ed incolla fuori luogo e non pertinente, quindi assolutamente non pubblicabile visto che sono accuse gravi che noi non possiamo validare. Se si sente censurato è una sua libera interpretazione.
          Credo che il lavoro della redazione di NapoliTime sia stato finora assolutamente corretto. La sfido a trovare una testata come la nostra che ha pubblicato cose che nessuno ha mai nemmeno preso in considerazione. A noi nessuno chiude la bocca. Nemmeno se lei si ritiene censurato. Piuttosto vogliamo evitare che discussioni estrapolate da facebook possano rendere la nostra azione di verità attaccabile come un chiacchiericcio.
          Cordialità
          Il Direttore di NapoliTime

  9. Ho chiesto al Procuratore Guariniello di essere ascoltato come “persona informata sui fatti” proprio riguardo all’indagine che sta conducendo sui pericoli dei vaccini. L’ho chiesto in qualità di Responsabile dei Danneggiati da Vaccino italiani, nominato dallo stesso Ministero fin dal 2007, inoltre come presidente della Fondazione Marco e Andrea Tremante- Per una nuova consapevolezza sui pericoli delle vaccinazioni. Vedremo se sarò almeno ascoltato……….
    http://video.repubblica.it/cronaca/guariniello-inchiesta-vaccini-si-rischia-fino-a-10-anni-di-carcere/109368/107753

    1. Non possiamo approvare il precedente commento. Fuori dal contesto è solo un insieme di insulti ed il post non può essere compreso dai nostri lettori. Si limiti a commentare i nostri articoli, abbiamo dato a lei tutto lo spazio che la vicenda merita. Cordialità.

        1. Mi spiace ma lei non ha colto la mia osservazione. Se vuole può commentare ma assolutamente non può copiare ed incollare messaggi presi non si sa dove su facebook con nomi e cognomi di gente accusata di essere assassina e mafiosa. Se questo lei lo considera censura noi consideriamo il suo copia ed incolla fuori luogo e non pertinente, quindi assolutamente non pubblicabile visto che sono accuse gravi che noi non possiamo validare. Se si sente censurato è una sua libera interpretazione.
          Credo che il lavoro della redazione di NapoliTime sia stato finora assolutamente corretto. La sfido a trovare una testata come la nostra che ha pubblicato cose che nessuno ha mai nemmeno preso in considerazione. A noi nessuno chiude la bocca. Nemmeno se lei si ritiene censurato. Piuttosto vogliamo evitare che discussioni estrapolate da facebook possano rendere la nostra azione di verità attaccabile come un chiacchiericcio.
          Cordialità
          Il Direttore di NapoliTime

  10. Salve Sig. Tremante,
    Io comprendo il disagio, a dir poco, che si prova a lottare contro i mulini a vento (poteri troppo forti), ma le assicuro che siamo tutti dalla stessa parte, la libertà di informazione.
    Siamo l’unica testata in Italia ad avere un’inchiesta aperta sulla pericolosità dei vaccini, le assicuro che non è facile portarla avanti. Ma noi lo facciamo e lo faremo fino in fondo. Con il suo aiuto speriamo, con l’aiuto di tutti nell’interesse della salute pubblica.
    Grazie.

  11. Salve Sig. Tremante,
    Io comprendo il disagio, a dir poco, che si prova a lottare contro i mulini a vento (poteri troppo forti), ma le assicuro che siamo tutti dalla stessa parte, la libertà di informazione.
    Siamo l’unica testata in Italia ad avere un’inchiesta aperta sulla pericolosità dei vaccini, le assicuro che non è facile portarla avanti. Ma noi lo facciamo e lo faremo fino in fondo. Con il suo aiuto speriamo, con l’aiuto di tutti nell’interesse della salute pubblica.
    Grazie.

  12. Salve Sig. Tremante,
    Io comprendo il disagio, a dir poco, che si prova a lottare contro i mulini a vento (poteri troppo forti), ma le assicuro che siamo tutti dalla stessa parte, la libertà di informazione.
    Siamo l’unica testata in Italia ad avere un’inchiesta aperta sulla pericolosità dei vaccini, le assicuro che non è facile portarla avanti. Ma noi lo facciamo e lo faremo fino in fondo. Con il suo aiuto speriamo, con l’aiuto di tutti nell’interesse della salute pubblica.
    Grazie.

  13. IERI HO MANDATO QUESTO SMS AL NUMERO PRIVATO DEL SINDACO DI VERONA FLAVIO TOSI, CI AUGURIAMO DI RICEVERE UNA SUA RAPIDA RISPOSTA. “Caro Flavio, sono molto amareggiato, ho appena letto sulla pagina del mio gruppo di facebook che, come leggo, vorrebbe farmi aprire gli occhi riguardo ai tuoi comportamenti nei confronti della tragedia patita dalla mia famiglia . Spero proprio che ciò che è scritto non sia per niente vero, altrimenti credo che, sapere che la terribile tragedia provocata dai VACCINI ai miei figli sia stata solo usata per miseri scopi meramente politici, a noi sembrerebbe offensivo e vergognoso. Nella speranza che non sia così, resto in attesa di un tuo veritiero e tanginile chiarimento. Per ora, con immutata stima, Giorgio e Alberto Tremante”.

  14. IERI HO MANDATO QUESTO SMS AL NUMERO PRIVATO DEL SINDACO DI VERONA FLAVIO TOSI, CI AUGURIAMO DI RICEVERE UNA SUA RAPIDA RISPOSTA. “Caro Flavio, sono molto amareggiato, ho appena letto sulla pagina del mio gruppo di facebook che, come leggo, vorrebbe farmi aprire gli occhi riguardo ai tuoi comportamenti nei confronti della tragedia patita dalla mia famiglia . Spero proprio che ciò che è scritto non sia per niente vero, altrimenti credo che, sapere che la terribile tragedia provocata dai VACCINI ai miei figli sia stata solo usata per miseri scopi meramente politici, a noi sembrerebbe offensivo e vergognoso. Nella speranza che non sia così, resto in attesa di un tuo veritiero e tanginile chiarimento. Per ora, con immutata stima, Giorgio e Alberto Tremante”.

  15. IERI HO MANDATO QUESTO SMS AL NUMERO PRIVATO DEL SINDACO DI VERONA FLAVIO TOSI, CI AUGURIAMO DI RICEVERE UNA SUA RAPIDA RISPOSTA. “Caro Flavio, sono molto amareggiato, ho appena letto sulla pagina del mio gruppo di facebook che, come leggo, vorrebbe farmi aprire gli occhi riguardo ai tuoi comportamenti nei confronti della tragedia patita dalla mia famiglia . Spero proprio che ciò che è scritto non sia per niente vero, altrimenti credo che, sapere che la terribile tragedia provocata dai VACCINI ai miei figli sia stata solo usata per miseri scopi meramente politici, a noi sembrerebbe offensivo e vergognoso. Nella speranza che non sia così, resto in attesa di un tuo veritiero e tanginile chiarimento. Per ora, con immutata stima, Giorgio e Alberto Tremante”.

Lascia un commento

tre × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.