In anteprima assoluta: “L’opera da tre soldi” – di Bertol Brecht – approda al Teatro San Carlo di Napoli

GRANDI EVENTI A NAPOLI presenta: “L’opera da tre soldi” di Bertol Brecht al Teatro San Carlo Napoli 2012

dal 17 al 21 gennaio 2012
Teatro di San Carlo

di Bertolt Brecht e Kurt Weill

direttore Francesco Lanzillotta
regia Luca De Fusco
scene Fabrizio Plessi
costumi Maurizio Millenotti
con Massimo Ranieri, Gaia Aprea e la partecipazione di Lina Sastri

Orchestra del Teatro di San Carlo
una produzione
Napoli Teatro Festival Italia
Teatro Stabile di Napoli

in collaborazione con Fondazione Teatro di San Carlo

“La provocatoria opera di Brecht approda al San Carlo in una inedita versione che vuole essere un omaggio a Napoli. Lina Sastri e Massimo Ranieri, diretti dal regista Luca De Fusco,saranno i protagonisti di questo spaccato sociale, concepito per il proletariato ma consacrato al successo dalla borghesia dell’epoca.”

Così  il Teatro San Carlo debutta nel 2012, con un’opera ricca di artisti di fama internazionale. Per la prima volta Luca De Fusco porta in scena uno spettacolo rivolto ad un pubblico per tutti. Sarà un grande omaggio alla città di Napoli. Una città che vuole cambiare il modo d’intendere la cultura, nel luogo più tradizionale cittadino: il Teatro San Carlo, il più antico in Europa. Finalmente le critiche, in merito alla grande selezione popolare che questo storico teatro opera sul pubblico, si spengono. L’accesso allo spettacolo sarà aperto anche a scolaresche ed ad un pubblico giovane. Un grande evento da non perdere, un’occasione unica che rende alla città la giusta fama storico-culturale che è stata messa in ombra da un ventennio trascorso, vittima di una poco attenta amministrazione. Napoli si muove ora, seguendo e segnando il passo alle grandi Metropoli nazionali. Un volto nuovo si appresta a cambiarne le sorti  incominciando con un grande spettacolo culturale: andiamo avanti.

Lascia un commento

2 × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.