Maison Martin Margiela per H&M.

Il gigante svedese della moda H&M arriva il 15 Novembre 2012 alla sua quattordicesima collaborazione, quella con la Maison Martin Margiela, per accorciare sempre più le barriere tra il lusso ed il low-cost.

È dalla prima fusione del 2004, quella con Karl Lagerfeld, che H&M sembra infatti aver trovato una formula di grande impatto e successo per dare visibilità alla catena ed ai vari stilisti che ne prenderanno parte. Ogni collaborazione crea sempre un clamore mediatico non indifferente e non è raro vedere lunghe file di gente accampata di notte davanti agli Stores per sperare di acquistare per primi un pezzo di queste edizioni limitate.

In questo caso, H&M fa una scelta paradossale, facendo seguire questa collezione a quella dell’eccentrica direttrice di Vogue Giappone, Anna Dello Russo, originale, ma giudiziosa al tempo stesso, per cercare di sedurre quanti più clienti possibili con il minimalismo destrutturato di MMM. Un’altro punto a favore di quest’unione va sicuramente nella direzione della qualità dei capi proposti: tutti esclusivamente delle riedizioni di capi già esistenti nelle collezioni di lusso della griffe e non creati appositamente per H&M come con gli altri stilisti.

Scegliendo la Maison belga, non si rischia di incorrere in uno dei problemi maggiori di queste collaborazioni: come creare capi di lusso con un budget limitato senza renderli scontati e scadenti? L’essenza stessa della visione di Maison Martin Margiela, si basa su giochi di proporzioni, tagli, volumi e sopratutto destrutturazione e questo, soddisfa la domanda, creando uno stile che non ha bisogno di molto per essere nobilitato.

Non c’è dunque bisogno di toccare con mano i capi per sapere che questa collezione è sicuramente una delle più riuscite per H&M che si potrà vantare di aver reso accessibile i volumi oversize e lo stile non-convenzionale di Maison Martin Margiela, griffe da anni misteriosa che oggi, finalmente, si è avvicinata anche al grande pubblico.

Lascia un commento

dodici + uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.