Coppa America, di nuovo a Napoli per la prima ed unica tappa europea.

Dal 16 al 21 aprile Napoli ospiterà la prima tappa della Coppa America, una delle più antiche e prestigiose competizioni sportive al mondo.

La notizia, diffusa lo scorso 13 novembre, ha riscosso immediata approvazione tra gli operatori turistici. Anche l’ingresso della Camera di Commercio di Napoli, nella società di scopo ACN, è un fatto positivo, “Un passo avanti fondamentale per ripensare le politiche di programmazione dei grandi eventi”, ha affermato Ettore Cucari, presidente di Fiavet Campania, la federazione degli agenti di viaggio. “L’ente camerale, si sta ponendo sempre più come raccordo fondamentale tra le istituzioni, il territorio e il sistema delle imprese”, ha proseguito il presidente, spiegando che, “Nonostante vi siano ancora tante emergenze della città, puntare sul  turismo e la promozione di eventi ad alto valore aggiunto, coinvolgendo tutte le categorie imprenditoriali, è sicuramente una risposta forte alle esigenze di programmazione e di sviluppo del territorio che non potrà non avere ricadute positive sull’intero tessuto sociale ed economico.”

Ettore Cucari ha sottolineato l’importanza di non pensare solo alle regate, c’è bisogno, subito, di “Un piano condiviso di iniziative stabili di promozione, a partire dalle grandi mostre d’arte, per intercettare il turismo internazionale che chiede soggiorni brevi, ma con eventi di forte richiamo che giustificano una vacanza nelle città d’arte.”

Per il presidente di Federalberghi-Campania, Costanzo Iaccarino, l’America’s Cup è un opportunità per confermare l’appeal del territorio ed attrarre turismo internazionale, ma serve ulteriore sforzo, “Istituzioni e sistema delle imprese, per definire, finalmente, una strategia di promozione che punti anche su pochi, ma importanti eventi a forte richiamo. C’è tempo per promuovere le regate, anche perché, la comunicazione dell’evento non sarà gestita esclusivamente dagli americani come nella prima edizione.” Federalberghi ha apprezzato la presenza dell’ente camerale e sarà fattiva verso i progetti collaterali alle regate.

La conferma che Napoli sarà la prima ed unica tappa europea, ha entusiasmato anche gli agenti di viaggio, gli operatori turistici dedicati al settore “open air” e gli albergatori che hanno definito l’evento: “Parte di un progetto stabile tra il sistema delle imprese e le istituzioni per programmare grandi eventi tutto l’anno, evitando il last minute della promozione e puntando anche sulla cultura e su iniziative a misura di ogni tipologia di turismo”.

FOTO: tratta daacnapoli.org

Lascia un commento

6 + diciassette =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.