Sabetti in libreria dipinge “Il tempo a colori”.

il tempo a coloriLuciano Sabetti esordisce in libreria con la sua prima fatica letteraria degna di un esponente di un movimento pittorico. Con il suo libro “Il tempo a colori”, una raccolta di 25 racconti, dipinge un mondo fantastico, fatto di ricordi e riflessioni, con un piglio leggero e scanzonato, proprio della sua vena sarcastica che lo caratterizza anche nella vita di tutti i giorni.

Il libro appare come l’album dei disegni appunto, dove le parole colorano con allegria e sagacia scenografie degne di una rappresentazione teatrale. L’autore, con abile maestria, compone e scompone la scena con una tale rapidità da non lasciare nemmeno il tempo al lettore di immaginare il finale, che puntualmente sorprende.

Sabetti si distingue in questo libro per il genere ormai dimenticato, la favola e il fantastico, con un forte risvolto morale. Il lettore così si ritrova ad affrontare una piacevole e scorrevole lettura, dove alla semplicità del racconto, si affianca un invito continuo alla riflessione. Ironico e divertente, il libro è nato per puro caso, ammette l’autore, di getto, con una prosa pulita che ha convinto da subito l’editore a puntare sul lavoro dell’esordiente Sabetti. Il libro presenta una grafica curata, piacevole e leggera fatta da illustrazioni della sorella dell’autore, Maria Sabetti, che “Mai come questa volta ha interpretato esattamente e fino in fondo lo spirito delle storie”.

Il volume, edito da Antonio Pisano, è stato presentato alla stampa e agli amici il 30 novembre scorso alla libreria Ubik di Napoli, in via Benedetto Croce, dal poeta intellettuale Mimmo Grasso e dal giornalista del Corriere del Mezzogiorno, Marco Perillo.

Lascia un commento

1 × 2 =