Napoli, 31 dicembre 2012. Capodanno on the road.

cincin-capodanno“Brinderemo nella discoteca a cielo aperto più grande d’Europa”, ha presentato così, il sindaco De Magistris, il palinsesto per l’ultimo giorno del 2012. La festa di San Silvestro ci sarà, ma è anche un addio al tradizionale e suggestivo scenario di Piazza del Plebiscito, perché napoletani e turisti daranno il benvenuto al nuovo anno dal lungomare Caracciolo.

La nuova location è stata una conseguenza delle ristrettezze in cui versa il Comune, in seguito ai tagli effettuati agli Enti locali dal Governo. Oltre i 30.000 euro stanziati dall’Amministrazione,  il Programma  degli eventi ed iniziative ha beneficiato di ulteriori  60.000 euro, elargiti  dalla Camera di Commercio di Napoli.

Nella notte più lunga e magica dell’anno, la maxi-isola pedonale di Via Caracciolo e le strade attigue si trasformeranno in una discoteca gratuita all’aperto. A partire dalle 22,30 si ballerà con il dj-set di Alex Neri, accompagnato dalle coreografie degli artisti del “Circo Nero”, con diretta su Radio Kiss Kiss; si esibirà la richiestissima vocalist internazionale Ania J e, dopo l’una, ci sarà il gruppo rock-electro-dance-psichedelico, i Planet Funk ed ancora la band club-house dei Daddy’s Groove.

Altra novità, per grandi e piccini amanti delle piroette sui pattini, è l’apertura al pubblico fino all’alba della grande pista sul ghiaccio dell’Ice Park, in Viale Dohrn. Non mancherà, ovviamente,  il tradizionale brindisi collettivo, come pure lo spettacolo pirotecnico dall’incantevole Castel dell’Ovo.

Auspicando che non sarà solo per una notte, è stato intensificato anche il servizio trasporto pubblico che funzionerà ininterrottamente, fino alle ore 13,00 del 1° gennaio.

Ma c’è tanto altro da vivere nella nostra città e la redazione di  NapoliTime ha selezionato alcuni eventi per i suoi lettoriDomenica 30 dicembre, alle ore 11.00, nella chiesa del Purgatorio ad Arco (via Tribunali, 39), concerto dell’Ensemble Musicale Giovanile e Coro Giovanile, diretto da Gennaro Vanacore e coordinato da Angela Yael Amato e Roberta Paturzo. Ingresso libero.

Domenica 30 dicembre, alle ore 20.30, nella chiesa di San Nicola alla Carità (via Toledo 376), il Quartetto Vocale Esedra, formato da Maria Sirignano (soprano), Daniela Mi (contralto), Roberto Franco (tenore) e Sergio Petrarca (basso), in collaborazione con l’associazione Miradois, presenta “Il grillo del Focolare” di Charles Dickens, concertato e diretto da Ferdinando de Martino, con la partecipazione di Gioia Fusco (voce recitante). Ingresso libero.

Saranno aperti, con ingresso gratuito per tutti, il primo giorno dell’anno: Museo Archeologico Nazionale, dalle 14,00 alle 19,00; Palazzo Reale, dalle 14,00 alle 20,00; Parco e Tomba di Virgilio, dalle 08,00 alle 14,00; Bosco di Capodimonte, dalle 08,00 alle 14,00; Certosa e Museo di San Martino, dalle 14,00 alle 19,30.

Un’altra occasione da non perdere, potrebbe essere un giro panoramico a bordo del City Sightseeing, il pullman turistico scoperto che praticherà uno sconto del 50% sul biglietto.

Capodanno sobrio e non solo a Napoli e rivolto in maniera particolare agli under 30.

Per i ragazzi del ‘60 e dintorni c’è sempre il tradizionale e delizioso cenone in famiglia e l’indomani, complici le ottime previsioni meteo, un rilassante giro in auto, sulla costiera più bella del mondo, mentre gli altri dormono.

Buon 2013 dalla redazione di NapoliTime.

Lascia un commento

6 + dieci =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.