Nicole Minetti a Tutto Sposi.

Nicole Minetti e Lino FerraraParte il concorso Miss Tutto Sposi, da lunedì a venerdì le selezioni per la vincitrice. Mercoledì di scena l’alta moda con le maison Gattinoni e Mattiolo.

Napoli, 13 gennaio 2013. Non ha lasciato adito a dubbi Nicole Minetti al suo arrivo a Tutto Sposi dove ha sfilato con l’abito bianco, prima del white sponsor Vanitas e poi con quello dell’atelier Linda Moschiano: “Sono una giovane ragazza che ha una sua idea di vita e che come tutti commette errori dai quali può e deve imparare, ma sono comunque cattolica e non posso che immaginare il mio matrimonio in chiesa con l’abito bianco”.

L’ex consigliera regionale della Lombardia, che non ha mai indossato un abito bianco, ha poi proseguito: “Ho solo 27 anni e non sono matura del tutto, perciò ho ancora tempo per trovare un giusto equilibrio e pensare al matrimonio che comunque vedo con un uomo positivo e che mi sappia, con amore e dolcezza, accompagnare nella nostra vita comune. Io sono del segno zodiacale dei pesci e quindi spesso esco dal seminato”.

Nicole Minetti ha poi dato un suo parere sulla sentenza emessa dalla Corte di Cassazione che nei giorni scorsi ha respinto il ricorso di un padre contro l’affido del figlio alla ex moglie che convive con una donna. “Io ho visto tanti bambini piccoli che finiscono nelle case famiglia, perciò non solo sono d’accordo all’affidamento alle coppie gay, ma sponsorizzo l’affidamento di bambini a chi li rende felici indipendentemente dai preconcetti sociali”.

La Minetti è poi salita sul paco dei Forum della Famiglia dove ha esposto pubblicamente il suo giudizio sul matrimonio plaudendo ai corsi prematrimoniali laici che ha ritenuto un’ottima opportunità per migliorare il futuro delle coppie che intendono sposarsi.

Sapori d’oriente al Palasposa per l’atelier Linda Moschiano grazie alle suggestioni create dalle musiche e dalla particolare scenografia preparata dal regista Alessandro Mazzini con tipicità arboree riecheggianti i giardini asiatici. Persino le acconciature delle bellissime modelle che hanno sfilato in passerella, realizzate dal hair style Ciro Florio, hanno evidenziato la magia asiatica per una sposa che intende essere originale ed elegante nel giorno del fatidico si. I 34 capi della collezione 2013. interamente fatti a mano, realizzati con sete pure, chiffon, satin, impreziositi da cristalli e svarowski, sono stati realizzati con colori dal bianco seta all’avorio, mentre la schiena è in genere semi scoperta con giochi di trasparenze.

Vanitas, white sponsor della manifestazione, è tornata sul palco con le novità delle linee light dedicate alle giovani spose ed ai bimbi. Per rispondere alle richieste di giovani spose tra i 18 e i 25 anni, la stilista Maria Rosaria Cacciapuoti ha creato la linea Forever realizzata con abiti rigorosamente bianchi, mentre sulla passerella sono saliti anche 30 bimbi vestiti con la linea Veritas. Ma vera novità della sua presenza è stata la presentazione del profumo “Prima notte” una fragranza intensa dall’armonia floreale con profumate note di testa dell’iris e bacche di cipresso.

Domani, lunedì 14, a TuttoSposi due appuntamenti in programma: alle 18.30 la terza sessione dei Forum della Famiglia sul tema dei corsi prematrimoniali, mentre alle 16 cominceranno le selezioni del concorso di bellezza di Miss Tuttto Sposi, i casting saranno curati da Massimiliano Costabile.

One thought on “Nicole Minetti a Tutto Sposi.

  1. qualsiasi azienda abbini il proprio nome con una indagata per induzione alla prostituzione, oltre che nota per aver allietato le nottate di B. con vari prestazioni come da intercettazioni telefoniche (quindi non smentibili) e per questo pagata con soldi pubblici senza avere il minimo merito, è semplicemente COMPLICE di un sistema assolutamente squallido tipico del più becere berlusconismo. e tale azienda che si abbina alla minetti merita solo di chiudere.

  2. qualsiasi azienda abbini il proprio nome con una indagata per induzione alla prostituzione, oltre che nota per aver allietato le nottate di B. con vari prestazioni come da intercettazioni telefoniche (quindi non smentibili) e per questo pagata con soldi pubblici senza avere il minimo merito, è semplicemente COMPLICE di un sistema assolutamente squallido tipico del più becere berlusconismo. e tale azienda che si abbina alla minetti merita solo di chiudere.

  3. qualsiasi azienda abbini il proprio nome con una indagata per induzione alla prostituzione, oltre che nota per aver allietato le nottate di B. con vari prestazioni come da intercettazioni telefoniche (quindi non smentibili) e per questo pagata con soldi pubblici senza avere il minimo merito, è semplicemente COMPLICE di un sistema assolutamente squallido tipico del più becere berlusconismo. e tale azienda che si abbina alla minetti merita solo di chiudere.

Lascia un commento

diciassette − 17 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.