Ai nastri di partenza la Maratona internazionale di Napoli.

maratonaAl via, domenica 27 gennaio, da Piazza del Plebiscito, la XV Edizione della Napoli City Marathon, il grande avvenimento sportivo organizzato da l’A.P.D. Napoli City Marathon Org. inserito nel calendario internazionale FIDAL (Federazione Italiana Di Atletica Leggera). La gara sarà disputata contemporaneamente con la XVI Neapolis Half Marathon e la III Napoli City Marathon Relay.

La presentazione ufficiale dell’evento, coordinata dall’addetto Stampa della Napoli City Marathon, dottor Aniello Sammarco, si è tenuta lo scorso 21 gennaio presso la Sala Giunta di Palazzo San Giacomo, presenti: l’Assessore allo Sport del Comune di Napoli, dottoressa Giuseppina Tommasielli, il Delegato allo Sport della Regione Campania, l’onorevole Luciano Schifone, l’Assessore alle Politiche Scolastiche della Provincia di Napoli, dottor Maurizio Moschetti e numerose autorità sia civili che dell’ambito sportivo.

Come riportato nel comunicato stampa, “Il presidente della Napoli Marathon, professor Alfredo Pagano, dopo i convenevoli di saluto alle autorità intervenute, ha illustrato, con l’ausilio del Segretario/Direttore Tecnico, Sergio Linguiti, il nuovo percorso di gara che, da quest’anno, coinvolgerà anche le strade del centro storico cittadino mai, in precedenza, toccate dagli atleti”.
Il presidente Pagano ha inoltre sottolineato la numerosa partecipazione di maratoneti provenienti dall’Italia, ma non solo, sono più del 70%, infatti, i partecipanti che arrivano sia dall’Europa che dagli altri Continenti e questo conferma l’internazionalità e l’importanza della manifestazione.

Il grande raduno, ormai una certezza nel panorama italiano delle corse internazionali su strada, sta crescendo nei numeri e negli obiettivi, tecnici e sociali, come li definiscono gli organizzatori. Tra quelli tecnici, in sintesi, c’è la voglia di creare una performance tra le più importanti del territorio dal punto di vista dell’impatto, dell’importanza e della comunicazione oltre che realizzare la maratona più importante per il sud del Paese, la quinta in Italia dopo Roma, Firenze, Venezia e Milano. Mentre tra quelli sociali c’è l’ambizione ad andare oltre l’incontro agonistico e continuare a creare attività per tutta la famiglia; sfruttare la manifestazione per valorizzare il Turismo Culturale in accordo con gli enti preposti; far diventare la maratona un evento mediatico capace di coinvolgere la città a tutto campo partendo dalla corsa podistica e spaziando verso le associazioni benefiche ed il loro solerte operato.

E intanto, Napoli si sta popolando sempre più per l’arrivo degli atleti, gli amatori ed i turisti che, al Villaggio Maratona, già aperto dal 25 gennaio, dalle 10,00 alle 20,30, respirano aria di sport e sano divertimento tra stand di aziende specializzate in prodotti per il Running ed una fiera mercato a prezzi molto interessanti. In mostra anche eventi interattivi, musica e spettacolo.
Lo spazio per la “Mini Run” è interamente dedicato all’animazione ed i giochi per i bambini e, come indicato dagli organizzatori, all’interno del Villaggio, i visitatori possono acquisire informazioni sulle diverse iniziative in programma, anche quelle tecniche, ritirare il pettorale di gara ed effettuare le iscrizioni sia per la corsa agonistica (fino a sabato sera 26 Gennaio) che quelle per la Kids Run e CorriNapoliCittà (fino a 30’ prima della partenza).

Per le informazioni riguardanti la viabilità in concomitanza della maratona, ricordiamo che, nel portale del Comune di Napoli, sono riportati tutti i dettagli.

FOTO: napolicitymarathon.it

Lascia un commento

dodici − 7 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.