San Valentino al Museo del Tesoro di San Gennaro

Museo di San Gennaro per San ValentinoDa giovedì 14 a domenica 17 febbraio verrà rimossa la lastra di cristallo a protezione del gruppo scultoreo settecentesco “Tobiolo e l’Angelo” opera dell’argentiere Del Giudice e dello scultore Sammartino. Questo gruppo in argento massiccio ritrae Tobi divenuto cieco con l’Arcangelo Raffaele mandato da Dio per guarirlo. La storia divenuta leggenda per trasformazione popolare dove azioni e preghiere sono svolte per esaudire desideri. Una leggenda popolare tutta partenopea sostiene che pregare dinanzi alla statua ed accarezzare il pesce ai piedi di San Raffaele sia necessario e propizio per le ‘zitelle’ in cerca di marito. Infatti l’angelo venne per guarire Tobi dalla cecità e per liberare Sara figlia di Raguele dal demone Asmodeo che le aveva resa vedova ben sette volte.

Il Museo collocherà una teca dove raccogliere post-it con i desideri scritti per poi pubblicarli sul sito e sul giornale sangennaroonline.

Il prezzo del biglietto è di 5 euro per tutti e per l’abituale percorso museale.

La Cappella del Tesoro di San Gennaro costituisce un gioiello dell’arte barocca a Napoli iniziato entro la prima metà del Seicento contiene preziosi e statue argentee come quella di Sant’Irene patrona di Napoli di Carlo Schisano (1733) ed il gruppo di “Tobia e l’Angelo” di Giuseppe Sanmartino (scultore) e Giuseppe e Gennaro Del Giudice (argentieri) del 1797.

Per informazioni,costi ed orari:
Museo del Tesoro di San Gennaro
Via Duomo,149
081 294980
www.museosangennaro.it

Buon San Valentino.

Lascia un commento

17 − quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.