Posillipo in scioltezza sul Nervi 11-8, l’Acquachiara cade a Firenze.

Posillipo PallanuotoNessun problema per il Posillipo alla Scandone. La squadra allenata da Occhiello batte 11-8 senza patemi un modesto Nervi.  Parte fortissimo il Posillipo che sfrutta nel migliore dei modi le prime quattro azioni con l’uomo in più. Due gol di Kovacs uniti quelli di Gallo e Saccoia consentono ai rossoverdi di chiudere 4 a 0 il primo parziale di gioco. Nella seconda fase del match gli ospiti, spronati dal coach Ferretti, reagiscono alla grande siglando 2 gol in appena un minuto e mezzo. Le reti Tyrrell e Caliogna sembrano riaprire il match, padroni di casa sfortunati che colpiscono un palo ed una traversa, fallendo poi un rigore con Kovacs.

Il parziale finisce 1-3 per il Nervi che segna ancora con Lanzoni ma recupera Renzuto a 7 sec dalla fine. Nel penultimo quarto i napoletani prendono il largo grazie alle tre reti realizzate da Foglio, Gallo e Toth. Nel finale il Posillipo controlla perdendo l’ultimo parziale 2-3 ma vincendo la gara. “Sono molto contento– il commento a caldo dell’allenatore rossoverde Occhiello -.  I ragazzi hanno interpretato l’incontro in modo praticamente perfetto, imponendo subito il proprio gioco ad un avversario che si giocava le ultime carte per la salvezza. Questa vittoria ci permette di scalare posizioni in classifica e guardare con maggior serenità al futuro. D’altronde, la nostra soddisfazione, mia e della squadra, deriva anche dal fatto che siamo riusciti ad interpretare al meglio le fasi d’attacco e soprattutto quelle in superiorità tanto provate in settimana.

Con questo successo, – ha concluso il coach rossoverde – ci siamo gettati alle spalle la sconfitta di Brescia ed abbiamo ripreso la striscia positiva di vittorie casalinghe”. Figuraccia della Carpisa Yamamay Acquachiara sconfitta a Firenze per 11-9. “Sono soddisfatto perché la squadra è stata protagonista di una grande reazione nel quarto tempo che ci ha permesso di rimontare ben 4 gol – Dice Franco Porzio al termine del match -. Abbiamo pagato un inizio negativo nel quale abbiamo commesso molti errori e nel quale siamo stati sorpresi dal gioco molto fisico degli avversari e da una direzione di gara che definirei internazionale, alla quale i miei giocatori non sono abituati. La vittoria della Florentia è però meritata, così come il terzo posto che i toscani vantano in classifica”.

Seguono le parole di Sottani, coach della Florentia: “Vittoria meritata, i miei giocatori hanno saputo battere una grande squadra come l’Acquachiara nonostante l’assenza dell’infortunato Coppoli e la perdita di Bini, espulso nel secondo tempo. Sono soddisfatto, ma non del tutto perchè non è possibile, stando sul +5, fare rientrare completamente in partita gli avversari come è accaduto stasera. Bisogna saper gestire certe situazioni”. Da segnalare il poker di Espanol per la formazione toscana. Largo successo del Brescia che si impone 6-16 a Roma sulla Lazio grazie le triplette di Christian Presciutti, Roberto Calcaterra e Marko Elez e resta saldamente al comando della classifica. Dieci gol di scarto anche tra la Ferla Pro Recco e la Rari Nantes Bogliasco. I campioni d’Italia vincono 12-2 con il poker di Figlioli e restano a -6 dalla vetta. La tripletta di Steardo trascina la Promogest alla vittoria contro la Rari Nantes Camogli 9-5. La blue shelf Savona vince 6-7 in casa dell’Ortigia.

Lascia un commento

nove − sette =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.