Champions League. Una Juventus stellare, il Celtic si piega di nuovo, figuraccia Inter, Lazio: buona la prima

champions_leagueLa Juventus si qualifica per i quarti di finale di Champions battendo in casa il modesto Celtic per 2-0 nel match del 5 marzo scorso. Tanto turnover per gli uomini di Conte che decide di inserire Quagliarella e Matri in attacco, a centrocampo si rivede Padoin insieme a Pogba, Vidal e Pirlo. Marrone sostituisce Chiellini in retroguardia, Bonucci e Barzagli sempre al loro posto e Buffon a difendere i pali. Cominciano meglio gli uomini di Lennon che si gettano in avanti provando con Ledley un sinistro che al 21’ del primo tempo è la prima occasione del match. Tre minuti più tardi Barzagli recupera un bel pallone e lancia a Quagliarella che tira d’Istinto, Foster, estremo difensore bianco verde, respinge in zona-Matri che, come all’andata, scarica in rete il vantaggio juventino.

Il Celtic sfiora il pari due volte con Hooper ma la Juventus ribatte e risponde con due importanti contropiedi ad opera di Vidal. Nel secondo tempo, da segnalare il raddoppio di Quagliarella ed una super parata di Buffon. I tifosi del Celtic applaudono le squadre insieme a quelli bianconeri, una bellissima cornice di sport e sportività. Disastrosa la serata dell’Inter che perde 3-0 a Londra in casa del Tottenham. Gli spurs chiudono in fretta la pratica andando in gol con Bale dopo appena 5 minuti di gioco.

Rinvio sbagliato di Ranocchia al diciannovesimo e Lennon recupera e serve Defoe, il successivo tiro è respinto da Handanovic ma Sidurgdsson è più reattivo di Zanetti e piazza il 3-0. L’Inter non riesce a reagire ma va due volte al tiro con Alavarez che si divora un gol fatto. Dopo 8 minuti della ripresa è Vertonghen a siglare il 3-0 grazie ad un colpo di testa su calcio d’angolo. Non si arrende l’Inter che, però, si divora un gol incredibile con Palacio che, smarcato in area, spara addosso al portiere. Meglio la Lazio che a Stoccarda domina e vince 0-2. La prima prodezza di giornata arriva da Marchetti che respinge un colpo di testa ravvicinato di Onarzaki al 16’ esimo del primo tempo. Non sbaglia invece Ederson che batte Ulreich con un sinistro da fuori area.

Il raddoppio Laziale arriva al 56’ con una bellissima azione del giovane Onazi. Nel finale un tiro di Candreva spaventa lo Stoccarda, ma l’occasione era ghiottissima per la Lazio. Ancora nel recupero un lancio di Candreva è preciso per Lulic che supera il difensore ma non il portiere. Per la Champions il Dortmund batte 3-0 in casa lo Shakhtar, e vola ai quarti, passa anche il Psg con 1-1 a Parigi contro il Valencia, in virtù del 1-2 siglato in Spagna. Vince anche il Real Madrid contro il Manchester United per 1-2. In Europa League clamoroso l’1-0 della Steaua Bucarest con il Chelsea.

Lascia un commento

venti − 16 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.