Voglia di dolcezze? “Ganache” la crema maldestra, condensato di golosità

ganachePasqua si avvicina, tempo di cioccolato. Il binomio è sistematico, fatta pace per il preludio quaresimale dove rigore e sobrietà alimentare preparano al più sostanzioso rito culinario nella celebrazione domenicale della Pasqua. Uova di cioccolata, coniglietti, gallinelle e tanto altro ancora sono in bella mostra nelle vetrine dei negozi, che sperano in acquisti generosi nonostante la crisi della quale ancora non si vede la fine.

Il pensiero al cioccolato si estende ad una prelibatezza nata per sbaglio da un garzone un po’ maldestro “ganache” in francese come l’epiteto che subì dal suo maestro quando per sbaglio versò della panna bollente nel cioccolato. Il composto risultò oltremodo gustoso. La sua consistenza densa e compatta è usata per farcire e ricoprire torte ed è indispensabile per la realizzazione di alcune preparazioni come: profitteroles, tronchetto di Natale, praline, cioccolatini, la Sacher torte, cuscino di Lione e molti altri. Si utilizzano anche le varianti alla nocciola, cioccolato bianco o nero.

La specialità francese del Cuscino di Lione è composta da cioccolato ganache e pasta di mandorle. Il suo aspetto riprende la forma di un piccolo cuscino rettangolare fatto di pasta di mandorle candita di colore verde pallido ripieno di crema ganache profumata al curacao. La famiglia Boucaud, ideatrice del prodotto lo ha brevettato e lo commercializza attraverso la società Voisin.

La preparazione della crema ganache è molto semplice, servono pochi ingredienti in egual misura: panna e cioccolato a pezzi o tavolette. Il miele serve a renderla più morbida al gusto se utilizzate il cioccolato fondente. La spezia rende profumata la crema lasciandola in infusione nella panna scaldata qualche ora prima della preparazione e si può spaziare dal caffé, whiskey, té, cardamomo, lavanda, timo, pepe, cannella, ginepro, liquirizia, cocco, mandorle, zenzero, scorze d’agrumi, fave di tonka, amaretti, lamponi, pistacchio, amarene etc.

Ingredienti per ganache scura:

500 gr di cioccolato fondente

400 gr di panna fresca 25 gr di miele

Portate a bollore la panna e versatela sul cioccolato freddo, grattugiato. Mescolate fino a quando il cioccolato è completamente sciolto e si è formata la crema e aggiungete il miele. Se trovate che sia troppo liquida per l’impiego che devi farne aggiungete un cucchiaino di rum bianco e mescolate ancora. Dopo, non vi resta che decorare

Bonne appetit.

Lascia un commento

uno + 20 =