Rottamare l’auto ora si può. Eco-incentivi statali al via.

EcoincentiviNapoli, 15 marzo 2013 – E’ operativo dal 13 marzo 2013 il provvedimento del decreto attuativo del Ministro dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministro dell’Economia e Finanze, per gli eco-incentivi statali all’acquisto di vetture ‘verdi’: contributo statale di 120 milioni di euro per il triennio 2013-2015 al fine di promuovere la mobilità sostenibile, favorendo l’acquisto di veicoli elettrici, ibridi, a metano, a biometano, a Gpl, a biocombustibili e a idrogeno.
Per ogni singolo eco-veicolo è previsto un contributo pari al 20% del prezzo di acquisto, fino ad un massimo di 5 mila euro per quelli con emissioni di CO2 inferiori a 50 g/km.

I 120 milioni di euro stanziati saranno spalmati secondo la seguente programmazione di spesa: 40 milioni per il 2013; 35 milioni per il 2014; 45 milioni per il 2015. Il fondo economico per il 2013 è suddiviso in due ulteriori tranche: 4,5 milioni per l’acquisto da parte di privati di veicoli con emissioni di CO2 non superiori a 95 g/km; 35,5 milioni per l’acquisto di veicoli ecologici con emissioni non superiori a 120 g/km da parte di aziende o destinati all’uso di terzi (tra cui taxi, noleggio e liberi professionisti. Condizione unica è che venga rottamato un veicolo di oltre 10 anni di cui si sia in possesso da almeno 12 mesi.

I concessionari, o chi interessato, potranno prenotare i contributi e leggere la normativa di riferimento al seguente link internet, una piattaforma dedicata messa a disposizione dal Governo: www.bec.mise.gov.it.

Lascia un commento

quattro × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.