PD V Municipalità. “Risultati fallimentari e scarsa incisività dell’azione politica dell’amministrazione comunale”

sede_V_municipalitàA dichiararlo, in una nota congiunta, il capogruppo, i segretari e gli assessori PD della Municipalità 5 Arenella-Vomero.

Napoli, 27 marzo 2013 – Possiamo affermare con ragionevole certezza che, a quasi due anni dall’ insediamento della nuova amministrazione comunale, i risultati complessivamente conseguiti sono a dir poco fallimentari; infatti, non solo le aspettative dei cittadini sono state puntualmente disattese, ma si è notevolmente amplificato il divario, lo scollamento, tra la politica ed i cittadini.

Nel caso specifico della V Municipalità, Arenella – Vomero, si evidenzia una scarsa capacità incisiva dell’azione politica messa in campo dal massimo esponente del Parlamentino, caratterizzata da un eccesso di presidenzialismo che non ha finora prodotto effetti concreti sulla qualità di vita dei cittadini.

Basti pensare alla recente organizzazione degli uffici anagrafici adottata dalla Municipalità 5, che ha comportato il raggruppamento di utili servizi al cittadino quali carte d’identità, cambi di residenza ed atti notori, in un’unica sezione comunale, creando non poche difficoltà ai ben 120.000 fruitori del servizio, dei quali circa il 65% composta da anziani.

Anche questa decisione è frutto di un’azione politica superficiale che presta più attenzione alla forma che alla sostanza e che, di fatto, non riesce ad intercettare i bisogni reali e concreti del territorio.

Un territorio, quello della Municipalità 5, in cui si sono sempre più cronicizzate le molteplici criticità esistenti, che andiamo ad segnalare e ad evidenziare:

  • stato di pericolo in cui versano la gran parte delle strade e dei marciapiedi municipali dissestati e disseminati di buche;

  • mancanza totale di interventi diretti alla messa in sicurezza e alla normale manutenzione degli edifici scolastici;

  • mancanza totale d’interventi diretti alla realizzazione e al ripristino della segnaletica stradale, verticale ed orizzontale;

  • mancata realizzazione della tanto attesa raccolta differenziata;

  • stato di degrado igienico e sanitario in cui versa l’intero territorio municipale e cittadino;

  • incapacità di manutenere il poco verde esistente sul territorio;

  • uno schema viario, caotico e confusionario, realizzato attorno alla ZTL di via L. Giordano che allo stato attuale ha solo spostato il traffico veicolare lungo il perimetro dell’area a traffico limitato senza tener conto di una pianificazione generale e complessiva del piano traffico esistente .

In questo scenario drammatico si ritiene incomprensibile e ingiustificabile, la staticità politica nonché la mancanza totale di incisività da parte del Presidente della Municipalità 5, nei confronti di un’ amministrazione comunale che mal governa l’intero territorio cittadino. In questo quadro appare evidente la difficoltà della Municipalità ad affrontare i problemi su indicati senza una gestione collegiale e condivisa. Per questi motivi il gruppo del PD che in questi giorni si è ulteriormente ampliato, incalzerà la Giunta e il Presidente rispetto agli obiettivi programmatici della coalizione del centrosinistra.

Il Capogruppo PD, gli Assessori ed i Segretari PD – V Municipalità

2 thoughts on “PD V Municipalità. “Risultati fallimentari e scarsa incisività dell’azione politica dell’amministrazione comunale”

  1. l’attacco al presidente della V municipalità è duro e articolato, ma, fatto da … chi sta in giunta … è incredibile! gli assessori, come si dice, “devono trarne le conseguenze”! o è troppo chiedere un po’ di dignità e di coerenza? (ah, già, i soldi ….). Tutte le questioni cui si riferiscono le inadempienze puntigliosamente indicate, mi chiedo, in maniera piana e .. ingenua, sono di diretta ed esclusiva competenza del presidente? immagino appunto che i componenti la giunta facenti capo al pd (ne sono 2 vero?) abbiano fatto fuoco e fiamme e abbiano già protocollato le loro dimissioni! immagino, non seguendo per mia colpa le riunioni del consiglio, che i consiglieri (così come i presidenti delle commissioni) del pd, abbiano allo stesso modo denunciato, in consiglio, tali inadempienze e peggio colpe gravi, e stiano per togliere l’appoggio al presidente, chiedendone le dimissioni. o no? Infine, dalla “firma” mancano i consiglieri: banale dimenticanza? Infine: nel titolo si parla di consiglieri e assessore (singolare); la firma riporta assessori (plurale) ma non i consiglieri. particolari? ebbene, chiariteli per piacere!

    1. Rispondo per la forma dell’articolo: avrà letto un pezzo con un refuso (assessore/assessori – unica variazione effettuata), la versione corretta era però già disponibile quando lei ha commentato. Probabilmente ha visto un vecchio post di facebook e non ha riaperto il link sul Giornale. Capita spesso a noi della Redazione verificare commenti ad un Titolo ed un occhiello di Facebook, per la pigrizia di aprire ed approfondire leggendo. Mentre la parola consiglieri non è mai stata riportata nel titolo. Infine il comunicato è a firma del capogruppo, sufficiente per ipotizzare, a chi fa un minimo di politica, che probabilmente il comunicato è a maggioranza, è semplice o no? Per quanto concerne la sostanza, a me appare un attacco all’incapacità, che è sotto gli occhi di tutti ormai, di questa amministrazione cittadina 😉

  2. l’attacco al presidente della V municipalità è duro e articolato, ma, fatto da … chi sta in giunta … è incredibile! gli assessori, come si dice, “devono trarne le conseguenze”! o è troppo chiedere un po’ di dignità e di coerenza? (ah, già, i soldi ….). Tutte le questioni cui si riferiscono le inadempienze puntigliosamente indicate, mi chiedo, in maniera piana e .. ingenua, sono di diretta ed esclusiva competenza del presidente? immagino appunto che i componenti la giunta facenti capo al pd (ne sono 2 vero?) abbiano fatto fuoco e fiamme e abbiano già protocollato le loro dimissioni! immagino, non seguendo per mia colpa le riunioni del consiglio, che i consiglieri (così come i presidenti delle commissioni) del pd, abbiano allo stesso modo denunciato, in consiglio, tali inadempienze e peggio colpe gravi, e stiano per togliere l’appoggio al presidente, chiedendone le dimissioni. o no? Infine, dalla “firma” mancano i consiglieri: banale dimenticanza? Infine: nel titolo si parla di consiglieri e assessore (singolare); la firma riporta assessori (plurale) ma non i consiglieri. particolari? ebbene, chiariteli per piacere!

    1. Rispondo per la forma dell’articolo: avrà letto un pezzo con un refuso (assessore/assessori – unica variazione effettuata), la versione corretta era però già disponibile quando lei ha commentato. Probabilmente ha visto un vecchio post di facebook e non ha riaperto il link sul Giornale. Capita spesso a noi della Redazione verificare commenti ad un Titolo ed un occhiello di Facebook, per la pigrizia di aprire ed approfondire leggendo. Mentre la parola consiglieri non è mai stata riportata nel titolo. Infine il comunicato è a firma del capogruppo, sufficiente per ipotizzare, a chi fa un minimo di politica, che probabilmente il comunicato è a maggioranza, è semplice o no? Per quanto concerne la sostanza, a me appare un attacco all’incapacità, che è sotto gli occhi di tutti ormai, di questa amministrazione cittadina 😉

  3. l’attacco al presidente della V municipalità è duro e articolato, ma, fatto da … chi sta in giunta … è incredibile! gli assessori, come si dice, “devono trarne le conseguenze”! o è troppo chiedere un po’ di dignità e di coerenza? (ah, già, i soldi ….). Tutte le questioni cui si riferiscono le inadempienze puntigliosamente indicate, mi chiedo, in maniera piana e .. ingenua, sono di diretta ed esclusiva competenza del presidente? immagino appunto che i componenti la giunta facenti capo al pd (ne sono 2 vero?) abbiano fatto fuoco e fiamme e abbiano già protocollato le loro dimissioni! immagino, non seguendo per mia colpa le riunioni del consiglio, che i consiglieri (così come i presidenti delle commissioni) del pd, abbiano allo stesso modo denunciato, in consiglio, tali inadempienze e peggio colpe gravi, e stiano per togliere l’appoggio al presidente, chiedendone le dimissioni. o no? Infine, dalla “firma” mancano i consiglieri: banale dimenticanza? Infine: nel titolo si parla di consiglieri e assessore (singolare); la firma riporta assessori (plurale) ma non i consiglieri. particolari? ebbene, chiariteli per piacere!

    1. Rispondo per la forma dell’articolo: avrà letto un pezzo con un refuso (assessore/assessori – unica variazione effettuata), la versione corretta era però già disponibile quando lei ha commentato. Probabilmente ha visto un vecchio post di facebook e non ha riaperto il link sul Giornale. Capita spesso a noi della Redazione verificare commenti ad un Titolo ed un occhiello di Facebook, per la pigrizia di aprire ed approfondire leggendo. Mentre la parola consiglieri non è mai stata riportata nel titolo. Infine il comunicato è a firma del capogruppo, sufficiente per ipotizzare, a chi fa un minimo di politica, che probabilmente il comunicato è a maggioranza, è semplice o no? Per quanto concerne la sostanza, a me appare un attacco all’incapacità, che è sotto gli occhi di tutti ormai, di questa amministrazione cittadina 😉

Lascia un commento

tre × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.