L’Inghilterra piange la sua Lady di Ferro. Margaret Thacher si è spenta a 87 anni.

Margaret-ThacherOggi la bandiera britannica è issata a mezz’asta a Downing Street. Questa mattina, si è spenta a 87 anni Margaret Thatcher, primo ministro britannico dal 1979 al 1990, prima e, ad oggi, unica donna a ricoprire la carica di premier del Regno Unito. Laureata in chimica a Oxford, si interessò di politica sin dai tempi dell’università, facendo parlare di sé già negli anni ’50 come la candidata donna più giovane d’ Inghilterra, fu leader del partito conservatore inglese dal 1975 al 1990.

La lady di ferro, questo l’appellativo derivatogli per la durezza della sua politica, fu odiata e amata allo stesso tempo, di sicuro rivoluzionò lo stato sociale britannico con l’introduzione di un’economia ultra liberista e competitiva. Alcuni dei suoi interventi, come la decisione di incrementare il tasso d’interesse per ridurre l’inflazione, aumentando l’IVA, finì col penalizzare duramente l’industria manifatturiera, portando la disoccupazione a raddoppiare in poco più di un anno. Ciò che colpì i cittadini britannici, però, fu la fermezza che la Thatcher dimostrò nel gestire la crisi. Fermezza che ebbe anche in politica estera.

Ricordiamo la sua forte opposizione al progetto di creare la Ue e una moneta unica, cosa che portò ad una spaccatura nel suo partito. Nel 1989 la sua popolarità iniziò a declinare, soprattutto per l’introduzione della poll tax, una tassa calcolata in base alla popolazione, uguale per ogni cittadino residente nel Regno Unito, in contrasto con il programma liberista e contestata anche nelle classi basse. In campo politico il suo nome è legato alla corrente del thatcherismo, una politica molto conservatrice che ha caratterizzato tutti gli anni ’80, in asse con quella che negli Stati Uniti stava mettendo in campo il presidente Ronald Reagan.

Quando nel 1990 lasciò Downing Street, le venne concesso il titolo nobiliare di Baronessa di Kesteven, nel 2002 per le avverse condizioni di salute interruppe le sue attività pubbliche. La sua biografia, ma soprattutto la sua malattia è stata raccontata anche nel film The Iron Lady in cui, un’esemplare Meryl Streep, ha interpretato il ruolo della Thatcher, vincendo il suo terzo Oscar.

Lascia un commento

quindici + 9 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.