Ad un passo dal secondo posto, a San Siro è 1-1 tra Milan e Napoli

pillole-calcio-napoliIl Napoli ha il destino nelle sue mani”. Allegri mette le mani avanti prima della partitissima che vale il secondo posto in campionato. La formazione partenopea si avvicina al secondo posto. La formazione di Mazzarri pareggia 1-1 a San Siro contro il Milan e tiene a distanza i rivali di 4 punti.

Milan senza Balotelli squalificato ed El Shaarawi fuori per scelta tecnica. Cominciano meglio i padroni di casa che con Boateng si portano avanti e cercano subito il vantaggio. Proprio il numero 10 rossonero sfiora il gol al 10’ minuto con un tiro sul quale De Sanctis si distende bene. Partita che si fa un po’ più soporifera in questa fase il Napoli cerca di prendere le misure per andare in contropiede mentre i rossoneri devono fare la partita. Al minuto 18 vibranti proteste degli azzurri per un mani in area di Flaminì che l’arbitro giudica involontario.

Sempre Milan in questa fase con Robinho che prova a sfondare ma è contenuto da Campagnaro mentre il Napoli riparte bene e con Cavani cerca di impensierire Abbiati.

Al 29’ Robinho servito bene da Boateng prova a sfondare ma perde la palla, sul contrasto arriva Flaminì che impatta col sinistro e mette il pallone dove De Sanctis non può arrivare siglando l’1-0 per il Napoli. Si sveglia il Napoli che al 32’ pareggia immediatamente i conti: una palla servita da Hamsik di prima in area per Pandev che controlla e batte Abbiati.

Il Napoli prende il sopravvento, Mazzarri sprona i suoi e quando Boateng, pochi minuti dopo il gol, è costretto ad abbandonare in campo in favore di Niang, Allegri sembra sprofondare in un incubo. Grande aggancio in area rossonera di Cavani che prova a sorprendere Abbiati con un pallonetto, ma l’estremo difensore rossonero si supera.

Ricomincia il secondo tempo ma la partita resta in sostanziale equilibrio. Il Napoli non forza, mentre il Milan è alla disperata ricerca di palloni buoni da giocare. Resta in partita fino al 72’ quando Flaminì perde le staffe ed entra a piedi uniti su Zuniga, Rocchi non può far altro che sventolargli in faccia il rosso diretto.

Milan in 10 ed Allegri, due minuti dopo, si gioca la carta El Shaarawi, ma il Napoli non vuole rischiare e si accontenta del punto. Solo un brivido per i partenopei con il piccolo faraone appena entrato che si destreggia in area e serve Pazzini che in girata fallisce la conclusione.

Nessuna delle due squadra regala più emozioni al pubblico e la partita termina 1-1, Napoli sempre più vicino al secondo posto che vuol dire Champions.

Pagelle:

De Sanctis 6, Campagnaro 6, Cannavaro 5,5, Britos 5,5, Maggio 6(Calaiò 6), Dzemaili 6,5, Behrami 7, Zuniga 6; Hamsik 7 (Armero 6); Pandev 7 (Insigne 6,5) , Cavani 7.

MLAN (4-3-3): Abbiati 7; Abate 6,5 , Mexes 7 , Zapata 5 , Constant 6; Flamini 6, Montolivo 6,5 , Muntari 5; Boateng 6 (Niang 6,5), Pazzini 6, Robinho 5,5(El Shaarawi 6,5).

Lascia un commento

5 + dodici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.