Federalberghi conferma: turismo in crescita è l’effetto America’s Cup

Coppa-America-Lungomare-CaraccioloNapoli, 20 aprile – I turisti ci sono e continuano ad arrivare attratti dalle regate dell’America’s Cup World Series. Italiani, inglesi, francesi, tedeschi, spagnoli, ma anche sudamericani come riporta ACN (America’s Cup Napoli) nel comunicato stampa del 19 aprile.

Ad oggi, le camere confermate, secondo i dati indicati da Federalberghi sono pari all’85% e l’ottima percentuale potrebbe aumentare anche grazie alle prenotazioni last minute. Le strutture ricettive ubicate sul lungomare sono le più affollate, ma anche quelle distanti dal fulcro dell’evento stanno realizzando buoni numeri, “l’Holiday Inn, al centro direzionale, ad esempio, nel fine settimana ha un’occupazione di oltre l’80%”.

Un boom a tutti gli effetti quindi, a favore prevalentemente di ristoranti ed alberghi, ma decisamente vantaggioso anche per le altre attività commerciali. Era necessario portare un po’ di sollievo a Napoli che in questo ultimo mese ha vissuto momenti di forte tensione con le proteste da parte dei negozianti, uniti contro la ZTL, ampliata a servizio della logistica per l’America’s Cup Word Series.

Tangibile la soddisfazione da parte degli organizzatori che da sempre hanno puntato sull’evento velico come attrazione turistica capace di rilanciare, a livello mondiale, l’immagine di Napoli.La Coppa America“, come sottolinea il presidente degli albergatori, Salvatore Naldi, “ha un significato enorme, perché tutto il mondo legge quanto di bello ha questa città. Il capoluogo partenopeo è la sede ideale per manifestazioni di questo tipo: il vento, il mare e il golfo, presupposti essenziali per le regate, costituiscono anche l’unicità del nostro paesaggio”.

Lascia un commento

19 − 14 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.