Napoli Teatro Festival Italia 2013 dal 4 al 23 giugno, un cantiere teatrale internazionale

napoli-teatro-festival-italia-2013Napoli –  Presso la sede dell’Associazione Generale Italiana dello Spettacolo il 22 aprile scorso, si è tenuta la conferenza stampa per la presentazione della sesta edizione del Napoli Teatro Festival Italia  2013 che si terrà dal 4 al 23 giugno. Sono intervenuti la presidentessa della Fondazione, nonché assessore alla Cultura della Regione Campania Caterina Miraglia, il direttore artistico di Napoli Teatro Festival Luca De Fusco, il presidente dell’Agis Campania Luigi Crispello, il rettore dell’Università Suor Orsola Benincasa Lucio D’Alessandro. In questa edizione sono previsti 20 debutti assoluti e prime mondiali,  insieme ai 30 spettacoli nell’ambito dell’ E45 Napoli Fringe Festival di teatro indipendente.

Luca Fusco definisce questa edizione del festival: “Una felice Babele ma anche un cantiere teatrale internazionale” dove grandi registi come Peter Brook, Andrei Konchalovskij, Alfredo Arias, hanno costruito i propri debutti per il festival, con spettacoli che nascono direttamente in città, grazie a talenti locali frutto di audizioni e lunghe residenze artistiche dei maestri nel capoluogo campano. Nel corso della conferenza stampa il presidente Crispello ha comunicato che il  Napoli Teatro Festival Italia è entrato a far parte dell’Agis (Associazione Generale Italiana Spettacolo, n.d.r.).

Il programma di quest’anno si apre il 4 giugno al Teatro San Carlo con lo spettacolo Don Quichotte du Trocadèro del coreografo franco-spagnolo José Montalvo.

Tra le prime mondiali il nuovo spettacolo di danza della Vertigo Dance Company in scena con Vertigo 20, creazione con la quale la compagnia festeggia i primi 20 anni di attività e lo spettacolo Desdemona con la regia di Peter Sellars.

Atteso il lavoro di Peter Brook maestro per eccellenza del teatro contemporaneo che torna per il secondo anno consecutivo al Napoli Teatro Festival Italia questa volta con Innommable di Samuel Beckett. Andrej Konchalovskij, invece, metterà in scena La bisbetica domata di William Shakespeare, sua prima regia italiana. L’argentino Alfredo Arias presenterà Circo equestre Sgueglia uno dei testi più noti e amati di Raffaele Viviani.

Insieme con la Federico II, l’Orientale e alcuni istituti superiori di Napoli, è stato organizzato un “Concorso Critico per un giorno”. Studenti saranno invitati a seguire le prove di Alfredo Arias, Peter Brook, Andrej Konchalovskij e Luca De Fusco valutandole con una recensione delle quali le migliori 10 saranno premiate.

Il NapoliTeatro Festival Italia si terrà esclusivamente nel mese di giugno prevedendo in settembre soltanto il Premio Le Maschere del Teatro Italiano che quest’anno si arricchirà di una sezione dedicata a Mariangela Melato.

Per informazioni:

www.napoliteatrofestival.it

info@napoliteatrofestival.it

tel/fax  081 19560383

Lascia un commento

sette − 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.