Lo sfogo di De Laurentiis contro Napoli: i tifosi si sdegnano.

Il Presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, si lascia andare ad uno sfogo alquanto fuori-luogo. “A Napoli non funziona un c****. Sono vent’anni che non vincete niente e ringraziate invece di criticare!”- queste le sue testuali parole. In una conferenza stampa si scaglia contro la città di Napoli definendola disorganizzata ed usando termini inappropriati in merito al funzionamento delle strutture cittadine. Se la prende anche con i tifosi sottolineando che la squadra, prima, non ha mai vinto nulla.
Il Presidente è giunto a Napoli dopo una serie di “sconfitte” in campo cinematografico, ha rilevato una squadra già in forte crisi e con pochi milioni di euro. Ritengo di dover sottolineare che solo in Campania, a Napoli, de Laurentiis ha raggiunto una fama internazionale e che deve alla Città, il suo più grande successo. Ora il suo sfogo rischia di tramutarsi in una polemica cittadina. Il beneamato Presidente rischia un voltafaccia proprio da chi lo ha accolto a braccia aperte osannandolo incondizionatamente. L’intervistatore che gli ha chiesto quali siano i progetti seri per una squadra di Calcio come il Napoli, lui ha risposto che la strategia in campionato è stata sbagliata, ma siamo ottimisti, meglio il 3 posto che la Champions per la città. Meglio la Coppa Campioni che il terzo posto in campionato.
Il dubbio che ci poniamo è se veramente il suo sogno nel cassetto sia “volare” con le ali dell’aquila della Lazio. Tradire il Napoli e tutti i napoletani, oppure un connubio poco coerente? A questo punto ci viene da pensare: ha fatto bene Mazzarri a prendere le distanze nelle scelte di mercato da un Presidente che non ha mai amato.  Molte le polemiche da parte della tifoseria partenopea. Giuste le critiche rivolte a De Laurentiis che penalizzano una città già a lungo sofferente in merito alla visibilità mediatica. Non si può accettare che proprio colui che, dai napoletani, è stato supportato in ogni scelta, deve rivolgersi in modo così polemico e duro.
Ai tifosi  ha fatto molto male non tanto la frase “senza di me non andate da nessuna parte e se continuate io mi rompo i c******* e vado via“, ma il dover costatare che proprio il Presidente non conosce il sacrificio ed il cuore che Napoli ha speso per ottenere i suoi risultati. Non conosce le pene sofferte da ogni tifoso. Non considera l’amore cittadino nel seguire la squadra anche quando era in crisi.
Che dire: questo presidente è davvero un ingrato.

11 thoughts on “Lo sfogo di De Laurentiis contro Napoli: i tifosi si sdegnano.

  1. Napoli e il Napoli sono sempre stati vincenti,solo che ci hanno sempre rubato… i meriti e addossato le colpe!Il nostro caro presidente ‘Romano’,dichiarando:non avete mai vinto niente,ci fa capire quando si senta napoletano…e quanto ancor di più tenga al suo portafogli,arricchito da noi tifosi che cerchiamo lo stimolo per ricominciare anche attraverso il calcio,la rinascita della nostra città.Onore a De laurentis che ci ha aiutato a tornare ai vertici del calcio europeo,ma Napoli è una signora..e certe esternazioni da borgataro,le vada a fare a casa sua…se ad oggi,il sig.Aurelio è sempre più Aurelio De laurentis,lo deve a noi Napoletani…le sue ridicole minacce di abbandono,sono come quelle di un bimbo isterico….in nessuna parte del mondo riuscirebbe a fare incassi come quelli che gli regala il San paolo anche avendo visto solo pochi miseri trofei,i suoi cine panettoni di cui tanto si vanta a confronto in quanto a profitti,sono niente.Chiarisco che lo scrivente è un pro De laurentis,però ciò non significa essere sottomessi…Signor presidente,ma ci faccia il piacere…avrebbe detto il mio caro pro zio Antonio De Curtis,in arte,Totò :-). Grazie napolitime,saluti.

    1. Gran bel commento il tuo, Giovanni. Unica pecca (se così si può dire) è che, secondo me, gli interessi economici sono sempre al centro di ogni azione. Il beneamato Presidente è a Napoli per questo, visibilità e guadagno sono le sue priorità, non certo perchè ama la città. I tifosi napoletani aggiungono il cuore a tutto. Ecco perchè delusi ed amareggiati. Grazie per il commento 🙂

  2. Napoli e il Napoli sono sempre stati vincenti,solo che ci hanno sempre rubato… i meriti e addossato le colpe!Il nostro caro presidente ‘Romano’,dichiarando:non avete mai vinto niente,ci fa capire quando si senta napoletano…e quanto ancor di più tenga al suo portafogli,arricchito da noi tifosi che cerchiamo lo stimolo per ricominciare anche attraverso il calcio,la rinascita della nostra città.Onore a De laurentis che ci ha aiutato a tornare ai vertici del calcio europeo,ma Napoli è una signora..e certe esternazioni da borgataro,le vada a fare a casa sua…se ad oggi,il sig.Aurelio è sempre più Aurelio De laurentis,lo deve a noi Napoletani…le sue ridicole minacce di abbandono,sono come quelle di un bimbo isterico….in nessuna parte del mondo riuscirebbe a fare incassi come quelli che gli regala il San paolo anche avendo visto solo pochi miseri trofei,i suoi cine panettoni di cui tanto si vanta a confronto in quanto a profitti,sono niente.Chiarisco che lo scrivente è un pro De laurentis,però ciò non significa essere sottomessi…Signor presidente,ma ci faccia il piacere…avrebbe detto il mio caro pro zio Antonio De Curtis,in arte,Totò :-). Grazie napolitime,saluti.

    1. Gran bel commento il tuo, Giovanni. Unica pecca (se così si può dire) è che, secondo me, gli interessi economici sono sempre al centro di ogni azione. Il beneamato Presidente è a Napoli per questo, visibilità e guadagno sono le sue priorità, non certo perchè ama la città. I tifosi napoletani aggiungono il cuore a tutto. Ecco perchè delusi ed amareggiati. Grazie per il commento 🙂

  3. Le opinioni, condivise o no, vanno rispettate. Tutti dáccordo immagino.
    I fatti, non consentono questa prerogativa. Li si puó, se possibile
    confutare altrimenti li si accetta per ció che sono.

    “A Napoli non funziona un c****”: é un dato di fatto.
    “Sono vent’anni che non vincete niente”: altro dato di fatto.

    Che facciamo, confutiamo?

    Azzurrissimi saluti.

    1. Caro P.Large, quì non si tratta di condividere o meno un’ opinione. L’espressione del Presidente è null’altro che un’offesa rivolta alla città ed a tutti i tifosi partenopei. Spero che De Laurentiis se ne avveda presto e ritorni sui suoi passi con le dovute scuse. Per quel che riguarda il “confutare”, mi dispiace dirlo, ma sei inconcludente, perchè la tesi è un’altra: c’è chi osteggia e continua a gettare fango sulla città nota per i suoi passati di gloria, pronta a rinascere ancora più splendente. Grazie per il commento. 🙂

      1. Bisogna zittire certi personnaggi quali il De Laurentis con fatti concreti ed inequivocabili non attraverso inconcludenti pulsioni addominali.
        I fatti, in quanto tali, peseranno sempre di piú delle semplici opinioni e l’invettiva demagogica non é un fatto concreto.

        Grazie per la tua risposta.

        Patrick Large.

  4. Le opinioni, condivise o no, vanno rispettate. Tutti dáccordo immagino.
    I fatti, non consentono questa prerogativa. Li si puó, se possibile
    confutare altrimenti li si accetta per ció che sono.

    “A Napoli non funziona un c****”: é un dato di fatto.
    “Sono vent’anni che non vincete niente”: altro dato di fatto.

    Che facciamo, confutiamo?

    Azzurrissimi saluti.

    1. Caro P.Large, quì non si tratta di condividere o meno un’ opinione. L’espressione del Presidente è null’altro che un’offesa rivolta alla città ed a tutti i tifosi partenopei. Spero che De Laurentiis se ne avveda presto e ritorni sui suoi passi con le dovute scuse. Per quel che riguarda il “confutare”, mi dispiace dirlo, ma sei inconcludente, perchè la tesi è un’altra: c’è chi osteggia e continua a gettare fango sulla città nota per i suoi passati di gloria, pronta a rinascere ancora più splendente. Grazie per il commento. 🙂

      1. Bisogna zittire certi personnaggi quali il De Laurentis con fatti concreti ed inequivocabili non attraverso inconcludenti pulsioni addominali.
        I fatti, in quanto tali, peseranno sempre di piú delle semplici opinioni e l’invettiva demagogica non é un fatto concreto.

        Grazie per la tua risposta.

        Patrick Large.

  5. P.large,peccato tu non abbia un nome completo,no perchè tu sia tenuto a farlo pubblico e su questo confutiamo,ma solo perchè sarebbe bello all’interno di un forum potersi chiamare almeno per nome e spero che confutiamo anche su questo.Non confutiamo invece che a Napoli non vinciamo niente da 20 anni,in quanto sono per la precisione 21 anni e mezzo per quanto riguarda il calcio.Volendo rimanere in ambito sportivo,tuttavia a Napoli non esiste solo il calcio e se p.large vai a vedere sono arrivati successi da altre competizioni sia dagli uomini che dalle donne,che facciamo,confutiamo?Peccato anche che tu non hai dichiarato per quale squadra tifi,forse neanche sei tifoso e vabbè,ci stà.Nel caso tu fossi tifoso di qualche squadra,mi piacerebbe sapere quale,magari potrei dirti anche io sono 20 anni che nn vincete niente (è più fine che scrivere caxxo,no ?! 🙂 ).Nel caso tu tifassi per una squadra che vince sempre invece,magari io potrei risponderti con le stesse parole di De laurentis,esplicandole nel senso opposto,ossia: sono 100 anni che rubate vittorie ;-).che facciamo,confutiamo?.Saluti.

  6. P.large,peccato tu non abbia un nome completo,no perchè tu sia tenuto a farlo pubblico e su questo confutiamo,ma solo perchè sarebbe bello all’interno di un forum potersi chiamare almeno per nome e spero che confutiamo anche su questo.Non confutiamo invece che a Napoli non vinciamo niente da 20 anni,in quanto sono per la precisione 21 anni e mezzo per quanto riguarda il calcio.Volendo rimanere in ambito sportivo,tuttavia a Napoli non esiste solo il calcio e se p.large vai a vedere sono arrivati successi da altre competizioni sia dagli uomini che dalle donne,che facciamo,confutiamo?Peccato anche che tu non hai dichiarato per quale squadra tifi,forse neanche sei tifoso e vabbè,ci stà.Nel caso tu fossi tifoso di qualche squadra,mi piacerebbe sapere quale,magari potrei dirti anche io sono 20 anni che nn vincete niente (è più fine che scrivere caxxo,no ?! 🙂 ).Nel caso tu tifassi per una squadra che vince sempre invece,magari io potrei risponderti con le stesse parole di De laurentis,esplicandole nel senso opposto,ossia: sono 100 anni che rubate vittorie ;-).che facciamo,confutiamo?.Saluti.

  7. La mancanza di rispetto di quest’uomo nei confronti di Napoli e dei napoletani è disarmante, io credo che noi come cittadini di questa bellissima e disastrata città non dobbiamo permettere a nessuno di parlare così male di noi, quindi De Laurentiis deve imparare a rispettarci, altrimenti se ne può anche andare tranquillamente e senza alcun rimorso.

    Cordiali Saluti
    Carlo Lillini

    1. Caro Carlo, dobbiamo ammettere che i vantaggi di avere come Presidente De Laurentiis, sono stati reciproci. Il Napoli con lui è diventata una squadra molto competitiva e lui ne ha guadagnato in immagine. Condivido, però, la rabbia. Non è professionale avere certi atteggiamenti come lo sfogo avuto da De Laurentiis. Sono sicura che presto arriveranno le sue scuse. Non ci resta che aspettare. Grazie per il commento 🙂

  8. La mancanza di rispetto di quest’uomo nei confronti di Napoli e dei napoletani è disarmante, io credo che noi come cittadini di questa bellissima e disastrata città non dobbiamo permettere a nessuno di parlare così male di noi, quindi De Laurentiis deve imparare a rispettarci, altrimenti se ne può anche andare tranquillamente e senza alcun rimorso.

    Cordiali Saluti
    Carlo Lillini

    1. Caro Carlo, dobbiamo ammettere che i vantaggi di avere come Presidente De Laurentiis, sono stati reciproci. Il Napoli con lui è diventata una squadra molto competitiva e lui ne ha guadagnato in immagine. Condivido, però, la rabbia. Non è professionale avere certi atteggiamenti come lo sfogo avuto da De Laurentiis. Sono sicura che presto arriveranno le sue scuse. Non ci resta che aspettare. Grazie per il commento 🙂

  9. Bella la notizia che ci hai dato riguardo il morbo dell’alzheimer,sono molto orgoglioso,grazie,e poi non dimentichiamoci di me…eh.:-DDD

  10. Bella la notizia che ci hai dato riguardo il morbo dell’alzheimer,sono molto orgoglioso,grazie,e poi non dimentichiamoci di me…eh.:-DDD

Lascia un commento

cinque × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.