Napoli in Champions: Cavani, Hamsik e Dzemaili stendono il Bologna

Napoli-in-ChampionsNAPOLI 8 maggio 2013 – Importantissima vittoria per gli azzurri di Walter Mazzarri che con un netto 3-0 affondano il Bologna e segnano la tappa più importante del torneo. Matematico adesso il ritorno nell’Europa che conta per la formazione partenopea.

Gara soporifera nel primo tempo con il Napoli poco incisivo in fase propositiva che si affida al solo Cavani che si procura da solo due palle gol. Dopo appena 22 minuti di gioco una tegola per il team di Mazzarri che deve fare i conti con l’infortunio di Behrami, al suo posto in campo Inler. Sembra la giornata no di Hamsik, eppure ad inizio ripresa lo slovacco scambia con Dzemaili e scarica un violento sinistro alle spalle dell’estremo difensore bolognese.

Si apre il Napoli e va in porta ancora al minuto 17 del secondo tempo con Cannavaro che lancia preciso Insigne il quale serve in mezzo il Matador che viene atterrato dal portiere. Calcio di rigore per il Napoli al minuto 18’ del secondo tempo Cavani si presenta dagli undici metri e segna il suo ventisettesimo gol stagionale.

Dopo pochissimi minuti rigore negato al Bologna che si riversa in attacco.

Indomabile Cavani che si porta dietro mezza difesa del Bologna poi Roger Carvalho gli sporca il pallone che arriva a Dzemaili che non ci pensa due volte e calcia il porta il gol del 3-0.

Ancora Napoli con Maggio che si vede annullare un gol dall’arbitro dopo pochi minuti. Il Bologna cerca di reagire ma trova una difesa ben organizzata a sbarrargli la strada.

 

La Pagella: De Sanctis 6,5, Britos 6, Cannavaro 7, Rolando 6, Behrami 6, (Inler 6), Dzemaili 7, Zuniga 6,5, Maggio 6, Hamsik 6,5, Insigne 6, Cavani 7.

Per la lotta salvezza si può ritenere salvo il Torino che grazie allo 0-0 a Genoa si mantiene a distanza di sicurezza.

Intricata la partita tra Palermo ed Udinese con i friulani che puntano all’Europa League ed il Palermo che vuole salvarsi. Alla fine trionfano i bianconeri con un 2-3 che lascia ancora i siciliani in piena zona rossa. La buona notizia arriva da Firenze perché la Fiorentina riesce a battere 1-0 il Siena condannando quasi i cugini toscani alla B.

Vince la Juventus contro l’Atalanta 1-0 mentre l’Inter resterà fuori dalle coppe perché la Lazio marcia su Milano con un 1-3 devastante. La Sampdoria si tiene fuori da ogni gioco grazie al pareggio per 1-1 contro il Catania mentre il Parma vince grazie ad un gol di Rosi a Trieste contro il Cagliari.

FOTO: tratta da ANSA.it

Lascia un commento

2 × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.