“Think, eat, save” 5 giugno Giornata Mondiale dell’Ambiente

image1Si celebra oggi, 5 giugno, la Giornata Mondiale dell’Ambiente, indetta dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, nel 1972.

L’edizione di quest’anno vede la Mongolia Paese protagonista dell’evento principale. Il tema, filo conduttore della Giornata, sarà il contrasto agli sprechi alimentari con il motto: “Think, eat, save” ovvero pensa, mangia e risparmia.

I dati forniti dall’Unep, l’Agenzia dell’Onu dedicata al settore ambiente, sono impressionanti, infatti, un terzo del cibo prodotto nel mondo, ogni anno viene gettato durante uno tra i passaggi dal produttore al consumatore. Lo spreco è quantificabile in: 1,3 miliardi di tonnellate di derrate alimentari, per un valore di mille miliardi di dollari, sufficienti a nutrire gli 870 milioni di persone che ogni giorno non hanno da mangiare, oltre a rappresentare eccessive emissioni di CO2.

In un mondo dove conservare gli alimenti è sicuramente più semplice, ci troviamo di fronte a questa realtà paradossalmente sconcertante fatta di sprechi assurdi per questo, l’Unep e la Fao (Food and Agricolture Organization) hanno realizzato un sito internet dove sono stati raccolti una serie di metodi, dai più antichi ai più moderni, finalizzati alla conservazione dei cibi. Sensibilizzare al problema, delineare le soluzioni.

“Ridurre il cibo sprecato è una sfida economica, etica e ambientale”, commenta Achim Steiner, direttore generale dell’Unep. “Uno dei modi è guardare a come culture meno ‘sprecone’ danno valore a ogni singolo boccone, e valutare come imitarle”.

Lascia un commento

uno × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.