Pozzuoli. VIII edizione di Malazè e dibattito su archeoenogastronomia in Campania

malazePozzuoli, 17 giugno – Oggi alle ore 17,30, all’interno del Vulcano Solfatara si svolgerà l’anteprima della VIII edizione di Malazè, l’evento archeoenogastronomico flegreo. Durante l’anteprima saranno presentate alcune delle novità della prossima edizione; seguirà il dibattito “L’ArcheoEnoGastronomia in Campania: territori a confronto” a cui parteciperanno Luciano Pignataro, giornalista de “Il Mattino”, Diana Cataldo e Massimo Iannaccone di “Campania Stories”, Albert Sapere di “Le Strade della Mozzarella”, Donatella Bernabò Silorata, giornalista e ideatrice di “Wine and the City” e Rosario Mattera, ideatore ed organizzatore di “Malazè”.

La scelta delle manifestazioni “compagne di viaggio” di Malazè nasce dall’esigenza di confrontarsi con alcuni tra i maggiori eventi in Campania dedicati alla gastronomia e all’enologia. “Campania Stories” è un progetto che ha oltre dieci anni di vita ed è dedicato alla valorizzazione e alla promozione dei territori di produzione del vino dell’Irpinia. “Wine&theCity” nasce nel 2008 a Napoli da un’idea della giornalista Donatella Bernabò Silorata come primo “Fuori salone del vino” di Vitignoitalia, il grande wine-show che si svolge ogni anno a Napoli nel mese di maggio; la parola d’ordine è contaminazione, la filosofia è far entrare il vino, i sommelier e i vignaioli in luoghi non canonici.

“Le strade della Mozzarella” è invece l’evento che mette insieme il consorzio di Mozzarella di Bufala Campana Dop e del pomodoro San Marzano dell’Agro Sarnese-Nocerino Dop. Negli ultimi anni la mozzarella di bufala campana ha consolidato il suo primato di principale prodotto a marchio Dop del centro-sud Italia, con un fatturato da 500 milioni di euro al consumo e un export al 25% anche nel 2012, con significativi incrementi verso il mercato francese e un piano di promozione di respiro internazionale. Dopo il dibattito, degustazione al centro del vulcano con piatti della cucina flegrea, assaggio di cucina geotermica e dei vini doc Falanghina e Piedirosso dei Campi Flegrei.

Lascia un commento

4 × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.