Tifosi insoddisfatti si scagliano contro De Laurenttis.

Nella giornata di oggi, Mercoledì 1 Febbraio, sono apparsi in città volantini di protesta contro il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis. Inadeguata iniziativa di un gruppo di tifosi denominato “Napoli 1926”, che si è fatto avanti criticando l’operato del patron nella gestione della società, definendolo ciarlatano. I presunti tifosi, si sono scagliati contro il presidente, colpevole, a loro avviso, di false promesse ed inconcludenti proclami di gloria.
Riportiamo per intero il contenuto del volantino distribuito oggi in città.

” AURELIO ORA BASTA!
Progetti e proclami di gloria non bastano, vogliamo i fatti! Sempre scuse, sempre sotterfugi, ma dopo 8 anni di gestione ancora non vi è consolidamento di un NAPOLI ai vertici del gioco del pallone! 7 milioni di tifosi, 4a società in Italia per bacino d’utenza e quest’anno, 3a società come fatturato, eppure siamo ancora lì nel mezzo, nell’anonimato, anonimato che tanto fa comodo alla sua politica per riempire le casse…anonimato che non ci appartiene!
Le sue chiacchiere ci hanno stufato, la sua arroganza, già da tempo ci ha irritato…si riempie la bocca di termini che non le appartengono, nè conosce il significato… “NAPOLETANITA’”, per lei un termine come un altro per giocare con la nostra passione…mentre per noi un senso di appartenenza, una parola che racchiude tutto ciò che siamo…dall’alto della nostra “NAPOLETANITA’” siamo in totale disaccordo coi suoi programmi e totalmente offesi dalle sue continue dichiarazioni…!
Ad oggi, l’unico vincitore è lei, lei che di “NAPOLETANITA’” non ha niente! Se vuole che la tanto citata “NAPOLETANITA’” trionfi, venga incontro alle nostre aspettative…altrimenti si faccia da parte e torni in America! NOI VOGLIAMO VINCERE! “

Una rimostranza aggressiva e poco piacevole, ad opera di tifosi impazienti, contro colui che ha portato il Napoli in alto dopo anni di sofferenze.

Tifosi che si adoperano nella contestazione di un progetto privo di imperfezioni e lungimirante. Il Patron del Napoli ha investito, nel tempo, fior di milioni per far guadagnare al Napoli il prestigio e la posizione che merita.

Non è corretto inveire contro un personaggio che si è sempre schierato con i tifosi, ringraziando per il calore e la passionalità con cui i tifosi dimostrano l’affetto per i colori azzurri. Questa è opera di pseudo-tifosi che con le loro iniziative inadatte, non fanno altro che creare pressioni e polemiche inutili, favorendo soltanto il malumore in un contesto calcistico finalmente positivo dopo tanti anni di sofferenza.

De Laurenttis, dopo questo ultimo atto di contestazione, di certo non resterà a guardare. Si attende una replica, che probabilmente non sarà soave.

Senza dubbio dispiacerebbe che il patron, stanco delle polemiche e delle critiche, lasciasse la presidenza, magari affidando il Napoli al primo personaggio che si presenta.

Cosa succederebbe, poi, se il Napoli retrocedesse nuovamente in categorie inferiori? Ci sarebbero ancora tifosi in grado di esibirsi in tali rimostranze? La protesta nei confronti di De Laurentiis, ad ogni modo, non trova l’appoggio di un grandissimo numero di sostenitori azzurri, che sui maggiori Social Network stanno prendendo le difese del presidente del Napoli, criticando aspramente l’iniziativa del gruppo “Napoli 1926”.

[poll id=”3″]

4 thoughts on “Tifosi insoddisfatti si scagliano contro De Laurenttis.

  1. SENTI TE CHE DIFENDI DE LAURENTIS…RIKORDA NAPOLI E 1 CAPITALE PER CHIUNQUE SE LO PRENDE…PRIMISSIMA COSA LUI CI HA FATTO PRIMA FALLIRE FACENDOCI RETROCEDERE…IN SERIE C CON UN PUBLICO COME IL NOSTRO PENSA NAPOLI-AVELLINO 60 MILA SPETTATORI CI MANCASSE CHE NON SAREMO SALITI IN B…PER 1 PIAZZA DEL GENERE VOGLIAMO CHIAREZZA….E 1 COSA GIUSTA PER NAPOLI-CHELSEA DISTINTI 120 EURO?????E STIAMO PARLANDO DI 1 OTTAVO…2 ANNI FA INTER-BARCELLONA DEI MIEI AMICI ANDARONO A VEDERE IN BARCA A MILANO..LA CURVA DEL BARCA A MILANOOOO STADIO SAN SIRO PAGARONO 55 EURO…QUINDI SE SI DIFENDE QUEST’UOMO E ME VIENE DA RIDERE ONSTAMENTE…NON E NEMENO GIUSTO GIOCARE CON TRE SOLI CENTROCAMPISTI TRE COMPETIZIONI…A GENNAIO DOVEVA ACQUISTARE 1 CENTROCAMPITA E 1 DIFENSOSE FA LE COSE A META…EKKO XKE NON CREDO AL SUO PROGETTO…L’ANNO SCORSO FECE LO STESSO ERRORE…IL MILANO A GENNAIO PRESE CASSANO E NOI NEX…E LO SCUDETTO ANDO LI…SENO LO AVREMO PRESO NOI

    1. Gentile lettore, non mi soffermo sul tono aggressivo con il quale si rivolge a me, il che è un dettaglio trascurabile.
      Per quanto riguarda De Laurentiis, dobbiamo ricordare che al momento del fallimento, quando il Napoli rischiava di scomparire del tutto, l’attuale presidente fu l’unico a farsi avanti con decisione per l’acquisizione della società, versando tra l’altro una cifra non irrisoria, 30 milioni per partire dal campionato di C. Che poi, la passione dei tifosi si manifesti con un così alto numero di presenza, è una cosa risaputa ed avrebbe fruttato milioni a qualsiasi presidente. Non per questo bisogna criticare De Laurentiis. Per ciò che concerne invece i prezzi dei biglietti, potrà leggere nell’altro mio articolo riguardante questo argomento, che non difendo il presidente a spada tratta. Io ho soltanto sottolienato l’iniziativa spropositata di alcuni tifosi nei confronti di chi ha riportato il Napoli nel calcio che conta. Da 2 stagioni il Napoli migliora sempre. Quest’anno, il Napoli non sta brillando in campionato, ma resta in corsa per due competizioni. Pertanto, le critiche al primo momento negativo, non sono giuste. Mi trova d’accordo sul prezzo troppo elevato di alcuni settori per assistere alla partita di Champions. Il business è un punto che dovrebbe essere analizzato a monte, a partire dall’ingaggio dei calciatori. Grazie per il suo commento, saluti.

  2. SENTI TE CHE DIFENDI DE LAURENTIS…RIKORDA NAPOLI E 1 CAPITALE PER CHIUNQUE SE LO PRENDE…PRIMISSIMA COSA LUI CI HA FATTO PRIMA FALLIRE FACENDOCI RETROCEDERE…IN SERIE C CON UN PUBLICO COME IL NOSTRO PENSA NAPOLI-AVELLINO 60 MILA SPETTATORI CI MANCASSE CHE NON SAREMO SALITI IN B…PER 1 PIAZZA DEL GENERE VOGLIAMO CHIAREZZA….E 1 COSA GIUSTA PER NAPOLI-CHELSEA DISTINTI 120 EURO?????E STIAMO PARLANDO DI 1 OTTAVO…2 ANNI FA INTER-BARCELLONA DEI MIEI AMICI ANDARONO A VEDERE IN BARCA A MILANO..LA CURVA DEL BARCA A MILANOOOO STADIO SAN SIRO PAGARONO 55 EURO…QUINDI SE SI DIFENDE QUEST’UOMO E ME VIENE DA RIDERE ONSTAMENTE…NON E NEMENO GIUSTO GIOCARE CON TRE SOLI CENTROCAMPISTI TRE COMPETIZIONI…A GENNAIO DOVEVA ACQUISTARE 1 CENTROCAMPITA E 1 DIFENSOSE FA LE COSE A META…EKKO XKE NON CREDO AL SUO PROGETTO…L’ANNO SCORSO FECE LO STESSO ERRORE…IL MILANO A GENNAIO PRESE CASSANO E NOI NEX…E LO SCUDETTO ANDO LI…SENO LO AVREMO PRESO NOI

    1. Gentile lettore, non mi soffermo sul tono aggressivo con il quale si rivolge a me, il che è un dettaglio trascurabile.
      Per quanto riguarda De Laurentiis, dobbiamo ricordare che al momento del fallimento, quando il Napoli rischiava di scomparire del tutto, l’attuale presidente fu l’unico a farsi avanti con decisione per l’acquisizione della società, versando tra l’altro una cifra non irrisoria, 30 milioni per partire dal campionato di C. Che poi, la passione dei tifosi si manifesti con un così alto numero di presenza, è una cosa risaputa ed avrebbe fruttato milioni a qualsiasi presidente. Non per questo bisogna criticare De Laurentiis. Per ciò che concerne invece i prezzi dei biglietti, potrà leggere nell’altro mio articolo riguardante questo argomento, che non difendo il presidente a spada tratta. Io ho soltanto sottolienato l’iniziativa spropositata di alcuni tifosi nei confronti di chi ha riportato il Napoli nel calcio che conta. Da 2 stagioni il Napoli migliora sempre. Quest’anno, il Napoli non sta brillando in campionato, ma resta in corsa per due competizioni. Pertanto, le critiche al primo momento negativo, non sono giuste. Mi trova d’accordo sul prezzo troppo elevato di alcuni settori per assistere alla partita di Champions. Il business è un punto che dovrebbe essere analizzato a monte, a partire dall’ingaggio dei calciatori. Grazie per il suo commento, saluti.

Lascia un commento

diciotto − 15 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.