Eva Riccobono, madrina alla Mostra del Cinema di Venezia

Eva_RiccobonoAl centro dei rumors di questi giorni c’è Eva Riccobono, attrice e modella dai tratti nordici, dalla bellezza eterea e raffinata, che presenterà la 70° Mostra del Cinema di Venezia a partire dal prossimo 28 Agosto.

Nata a Palermo nel 1983, da padre italiano e madre tedesca, dopo essersi trasferita a Milano, già a 19 anni, entra a far parte dell’agenzia Women Menagement di Piero Piazzi nel 2001 partecipando alle prime sfilate. Viene subito notata dai maggiori stilisti di fama internazionale e lanciata sulla scena mondiale da Dolce&Gabbana.

Sfila per le più grandi firme come Armani, Ferrè, Fendi, Chanel, Givenchy, Ungaro e posa  per i più importanti fotografi del mondo come Bruce Weber, Arthur Elgort, Patrick Demarchelier, Mario Testino, Gilles Bensimon, Annie Leibovitz, Paolo Roversi, Ellen von Unwerth, Craig McDean, Peter Lindbergh, David Bailey e Miles Aldridge.

Debutta nel 2002 come presenza sul piccolo schermo accanto a Fiorello nel programma di grande successo Stasera pago io e di nuovo la ritroviamo al suo fianco ne Il più grande spettacolo dopo il weekend nel 2011.

Inizia la sua carriera cinematografica nel 2008 partecipando al film Grande, grosso e verdone e nel 2012 al controverso film di Paolo Franchi, vincitore del premio per la miglior regia al Festival internazionale del Film di Roma, E la chiamano estate, interpretando una prostituta eroinomane. Ma è nel 2013 che consolida il suo ruolo artistico, vincendo il Ciak d’oro come migliore attrice non protagonista con il film Passione sinistra di Marco Ponti e recitando in Niente può fermarci di Luigi Cecinelli, commedia che affronta le problematiche del disagio giovanile.

Eva Riccobono aprirà la kermesse di Venezia, in occasione della cerimonia d’inaugurazione al Palazzo del Cinema dove verrà proiettato il film (fuori concorso) di Alfonso Cuaròn, Gravity, con Sandra Bullock e George Clooney.

Lascia un commento