Visite mediche per Cavani, stasera la presentazione al Psg

cavani16 luglio 2013 – Edinson Cavani è già a Parigi.

Ieri el Matador è sbarcato nella capitale francese ma senza bagno di folla. L’ha testimoniato “Le Parisien”, quotidiano vicino ai fatti del Psg che ha accompagnato con fotografie esclusive l’arrivo dell’aereo che ha condotto Cavani in terra di Francia. Ora il Matador è pronto per le visite mediche di rito, per stasera, massimo domani, è prevista anche la presentazione ufficiale del nuovo bomber.

Il più contento è stato sicuramente Blanc, l’allenatore del Psg che aveva speso belle parole su Cavani già alla sua presentazione.

Al Paris Saint German, Cavani indosserà il numero 9 e ritroverà il compagno che lasciò Napoli l’anno prima, quell’Ezequiel Lavezzi che inizialmente aveva sofferto Ancelotti ed Ibrahimovic salvo poi riscattarsi al meglio durante il proseguo della stagione. El Matador a Parigi per i soldi, non è un segreto. De Laurentis ha intascato i 64 milioni della clausola mentre al giocatore andranno anche più dei 50 milioni che erano previsti ad inizio trattativa.

Pioggia d’oro non gradita al presidente del Napoli che avrebbe dichiarato: ”Se non fosse stato per la clausola avrei trattenuto Cavani, anche a costo di rifiutare 70 milioni”.

Intanto Mertens, il nuovo acquisto per l’attacco, si è presentato a Dimaro con una promessa: più di 10 gol.

Il Napoli aspetta e probabilmente si consolerà con Damiao, che dovrebbe costare 25 milioni di euro.

De Laurentis deve fare anche i conti con Zuniga. Il colombiano è venuto allo scoperto, vuole andare via e se il presidente insisterà nel volerlo trattenere l’anno prossimo lo perderà a costo 0, come è accaduto per Campagnaro quest’estate. L’unica offerta, avendo scartato a priori l’ipotesi Inter, è della Juventus che offre 6 milioni, mentre Bigon ne vorrebbe 10, ma Marotta non valuta così tanto un giocatore in scadenza.

Si complica un po’ l’affare Julio Cesar perché il brasiliano sta prendendo tempo, mentre De Sanctis dovrebbe partire in settimana alla volta di Roma, sponda giallorossa.

Insomma mercato partenopeo in grande fermento ed il 31 luglio, almeno così ha detto De Laurentis in occasione del rilascio da parte del Uefa del certificato di agibilità del San Paolo, ci sarà il faccia a faccia con De Magistris. Il magnate di casa azzurri vuole comprare a De Magistris lo stadio, ma questa è una sciocchezza perché lo stadio non appartiene al sindaco.

Insomma quest’estate ci sarà da divertirsi anche grazie a queste questioni molto calde e suggestive ma, forse, ancora irrealizzabili.

Lascia un commento

undici + 6 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.