Cosa fareste voi per dimagrire? In Cina impazza la moda del verme in pillole

vermiMangereste un verme per dimagrire?

Indossare quell’abitino così carino comprato nel negozio più fashion della città o quella minigonna sexy da far morire di invidia tutte le amiche mostrando la propria silhouette perfetta nelle serate estive tra un drink e una chiacchiera sorridendo maliziose ai complimenti dell’altro sesso, è uno dei desideri nascosti delle donne, che per quanto neghino, farebbero di tutto per avere il fisico da modella. Mangerebbero anche i vermi.

Non è solo un modo di dire, ma è una realtà, una moda che nasce ad oriente, nella vivace Cina industrializzata che velocemente si è messa al passo con l’occidente e che non è da meno sulle trovate strane e originali in fatto di diete.

Sul più noto sito di e-commerce cinese, il Taobao.com, molto utilizzato dalla popolazione per ogni tipo di acquisto, come capi di abbigliamento, elettrodomestici, prodotti hi-tech e addirittura medicinali, si possono acquistare anche capsule con uova di vermi o vermi adulti che servirebbero per dimagrire.

È tra i ragazzi cinesi che la moda del “verme dimagrante” ha più successo e dilaga senza la minima cura dei rischi che questa nuova e strana pratica di dimagrimento può causare, nello stesso identico modo in cui ad occidente i più giovani sono disposti a provare ogni tipo di dieta, compresse, everoni o altro che la moda propone per l’estate in corso.

I vermi dimagranti aiuterebbero a tenere sotto controllo il peso e a dimagrire, anche mangiando tutto normalmente e senza dieta, in quanto non permettono di far assimilare gli alimenti ingeriti perché sono proprio i vermi a consumarli. Una sorta di verme solitario che vive tranquillo e beato nell’intestino di chi lo assume. Questo ritrovato bizzarro non è nemmeno tanto economico e a portata di tutti, anzi, ha dei costi elevati che lo rende accessibile per lo più ai giovani della nuova Cina borghese. Si parte da un minimo di 300 yuan per una confezione di capsule di uova di vermi, che oscilla fino a 500 yuan, che tradotto nella nostra valuta, è una somma compresa tra i 40 e i 60 euro. Per i più audaci, che hanno forse anche più coraggio o non provano ribrezzo per quel che ingoiano, ci sono le capsule di vermi adulti, che arrivano a costare anche 1200 yuan, ovvero circa 150 euro.

Come ogni ritrovato fantasioso di lotta al grasso, anche questo non è certo senza danni e possibili conseguenze, anche molto gravi. I medici in Cina hanno lanciato un vero allarme, preoccupati per la salute dei giovani, ma anche meno giovani, consumatori di vermi dimagranti. Il direttore del dipartimento di gastroenterologia dell’ospedale del popolo di Shanghai, il dottor Liu Zhanju, ha spiegato che si possono avere dei seri danni alla salute con l’ingestione di queste capsule perché i vermi potrebbero spostarsi all’interno del corpo raggiungendo altri organi come il fegato, gli occhi e persino il cervello.

E allora noi diciamo sì alla vita sana, all’aria aperta, al buon cibo, ma con moderazione, alla frutta e verdura di stagione che in estate aiutano anche a mantenere la pelle liscia e idratata e a conservare l’abbronzatura più a lungo. Diciamo sì alle lunghe passeggiate in riva al mare e al sorbetto al limone o all’arancia invece che al gelato alla panna e diciamo sì alla dieta mediterranea che tutto il mondo ci invidia e ci copia.

Questa sera per cena noi vi consigliamo una bella insalata di pomodori, prosciutto crudo e mozzarella di bufala e poi al mare per una tintarella di luna.

FOTO: tratta da leiweb.it

Lascia un commento

2 × 5 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.