In giro per la città universitaria di Berkeley, CA

berkeleyUSA istruzioni per l’uso 

25 agosto – Lasciare Berkeley dopo quasi un mese di permanenza dà un po’ di tristezza, come salutare un amico affezionato sapendo che non ci si rivedrà per parecchio tempo.

La ridente città universitaria, situata poco più a nord di San Francisco, respira l’atmosfera eccentrica della Baia e si snoda attorno a Telegraph e Shuttack Avenue, le due vie principali che la tagliano parallelamente, e all’attivo campus dell’University of California.

Percorrendo Telegraph Avenue si ha una visione caleidoscopica di negozi, ristoranti etnici e market immersi in un costante revival stile hippy.

Alla fine della via si può scegliere di proseguire a est, su Bancroft Street, costeggiando il campus universitario, magari fermandosi nel negozio di abbigliamento e souvenir ufficiali di Berkeley, o per un colazione al Caffè Strada, con accogliente scoperto, o per un eccellente sandwich all’International House, o per un giro all’Art Museum of  Berkeley, gratuito il primo giovedì di ogni mese.

E’ interessante addentrarsi all’interno del campus, osservare da vicino la Sather Tower dell’ Università che si staglia dalla sua posizione centrale su tutta la città, passeggiare nel verde all’ombra di maestosi alberi, sedersi ad uno dei tanti bar o punti relax sparpagliati tutt’intorno, oppure entrare nell’antica e prestigiosa Library e fermarsi a leggere su una delle imponenti e comode poltrone del salotto principale.
Dal campus, inerpicandosi sulla collina vicino, si raggiunge facilmente il Botanical Garden e la Lawrence Hall of Science, immersa nel verde, da cui godere di una magica vista mozzafiato sulla città.

Se si preferisce fare shopping o pranzare, la meta prediletta è Shuttack Avenue, strada lunghissima e affollata, piena di negozi di ogni genere, pub, ristoranti, caffetterie Starbucks. Dalle tante stazioni della BART si può raggiungere San Francisco in pochi minuti: per un’altra passeggiata all’Embarcadero o in Union Square, per gustare un’eccellente fetta di torta alla Cheesecake Factory sulla terrazza vista grattacieli del famoso negozio Macy’s.

Se invece si è stanchi della confusione e si vuole continuare a esplorare Berkeley, ci si può spostare sulla College Avenue, lunga via con negozietti e ristorantini, ma più tranquilla e con ampi intervalli di villette tipiche, ricche di giardini fioriti, le cui traverse ospitano qualche parco dove fermarsi a prendere il sole.

Nella parte nord della città si trova l’immenso Tilden Park, raggiungibile con i bus 61 e 62 da Shuttack Av, è ideale per guardare la città e il mare in lontananza, circondati da belle ville, per fare un pic-nic o escursioni nella natura (facendo attenzione ai leoni di montagna) oppure, scendendo alla fermata di Grizzly Peak, andare alla spiaggia attrezzata di Lake Anza per un pomeriggio rilassante sul lago in mezzo al bosco.

Leggi anche:

In giro per San Francisco

U.S.A. istruzioni per l’USO. In viaggio negli States con NapoliTime

Lascia un commento

tre × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.