Costringeva moglie a prostituirsi

donnaCento euro a prestazione in casa, clienti erano conoscenti uomo

(ANSA) – CELLE DI BULGHERIA (SALERNO), 27 AGO – E’ finito in manette dopo che, da circa tre anni, costringeva sua moglie a prostituirsi.

L’uomo, 54 anni, minacciandola con una pistola e con il ricatto di portarle via i due figli, costringeva la consorte di 35 anni a prostituirsi tra le mura domestiche, percependo un compenso di 100 euro per ogni prestazione. Le indagini sono iniziate nel giugno scorso quando la donna ha avuto il coraggio di denunciare le angherie subite dal marito ai carabinieri di Sapri.

Lascia un commento

13 + 10 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.