Il 27 settembre Città della Scienza accende la luce nella “Notte dei ricercatori”

scienzaNapoli – Il 27 settembre si svolgerà l’iniziativa “Notte dei ricercatori”, promossa e finanziata dalla Commissione Europea con l’intento di avvicinare il pubblico alla scienza. A partire dal pomeriggio, per una notte, saranno coinvolte oltre trecento città europee di cui trentuno in Italia. A Napoli, sede della manifestazione sarà Citta della Scienza, “Light 2013” il titolo dell’evento.

Dal 2005, anno di lancio del progetto, sono coinvolti, annualmente, migliaia di ricercatori e d’istituti di ricerca in tutti i Paesi europei. Occasione, non soltanto di diffusione della cultura scientifica, ma anche di conoscenza delle professioni della ricerca in un contesto informale e stimolante. L’Italia ha aderito all’iniziativa europea fin dal suo esordio con una molteplicità di idee che ne fanno tradizionalmente uno dei Paesi europei con il maggior numero di eventi sparsi sul territorio.

Sono 7 i progetti italiani realizzati per il 2013, ognuno dei quali gratuito in attesa dei cittadini che vorranno avvicinarsi liberamente alla scienza per una serata speciale tra dimostrazioni, caffè scientifici, dibattiti, laboratori, sorprese e occasioni di divertimento e di approfondimento.

Roma e Napoli saranno gemellate con il progetto “Light 2013 – What’s up with science” che tradotto significa “Cosa c’è di nuovo nella scienza”, molti gli eventi presso il Planetario dell’EUR a Roma, a partire dalle ore 17,00, ed a Città della Scienza a Napoli, dalle ore 18,00.

Il progetto “Light – Accendi la luce sulla scienza” è alla sua sesta edizione ed in questi anni ha registrato la visita di ben 110 mila persone. Creato dal CNR/IRPPS e dalla Triplan Srl è stato riconosciuto come progetto di eccellenza dalla Commissione Europea ottenendo l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica. L’evento è un’occasione unica per conoscere, capire giocare con le ultime scoperte della ricerca italiana ed Europea.

L’obiettivo di Light è comunicare al pubblico dei non addetti ai lavori l’importanza della ricerca, combattendo gli stereotipi riguardo agli scienziati ed al loro lavoro, aumentare l’interesse del pubblico verso i risultati della ricerca, comunicare la rilevanza degli sviluppi scientifici e tecnologici nella vita quotidiana.

Interessante l’iniziativa del CNR che attraverso il web promuove un concorso a livello nazionale diretto all’interno di tutte le scuole superiori finalizzato a selezionare inventori e progetti di ricerca di valore da presentare durante Light 2013.

L’elenco completo della manifestazione al sito

Lascia un commento