Coppa Italia: semifinale di andata, il Napoli cade a Siena. 2-1 per i toscani.

Nella partita valevole per la semifinale di andata della Coppa Italia, il Napoli si presenta all’Artemio Franchi di Siena con l’intenzione di ipotecare la finale.

Mazzarri schiera in attacco dal primo minuto Pandev al posto di Lavezzi a duettare con Hamsik alle spalle del matador Cavani. A centrocampo, Dzemaili prende il posto di Inler sulla mediana e fa coppia con Gargano; sulle fasce Maggio a destra e Zuniga a sinistra. La difesa è composta dai tre titolarissimi: Campagnaro, Cannavaro ed Aronica.

Il tecnico del Siena, Sannino, opta per il turn-over, non convoca gli attaccanti Calaiò e Destro e schiera un 3-4-2-1 speculare.

L’inizio del match è caratterizzato dal gioco lento del Napoli che con azioni macchinose e prevedibili non crea particolari problemi alla difesa della squadra di casa. Il Siena risponde con un gioco ordinato in difesa e riparte con azioni veloci sfruttando gli spazi lasciati dal Napoli.

L’atteggiamento difensivo dei toscani ha buoni frutti e la squadra di Mazzarri risulta priva di iniziative interessanti. Le uniche conclusioni del Napoli nel primo tempo sono ad opera di Cavani e Pandev, ma il portiere del Siena, Farelli, non ha problemi a neutralizzare.

La fascia destra del Napoli è bloccata e le poche azioni d’attacco vengono organizzate sull’out di sinistra dove opera Zuniga. La partita non offre grande spettacolo ed il pressing del Siena, che acquista fiducia, mette in difficoltà gli azzurri.

L’episodio chiave giunge al minuto 41’: su azione proveniente dalla sinistra il Siena passa in vantaggio con Reginaldo che sfrutta una dormita della difesa del Napoli. I tentativi di attacco del Napoli sono sterili e la prima frazione termina con il risultato di 1-0 per i padroni di casa.

Nella ripresa il Napoli sembra essere più intraprendente, ma è una sensazione che va scemando con il passar dei minuti. Al 51’ minuto Cavani colpisce di testa su cross di Hamsik, ma la conclusione è debole. Sul capovolgimento di fronte, Mannini conclude alto ed immediatamente dopo, Campagnaro si supera intervenendo su una nuova conclusione dell’ex azzurro.

Mazzarri manda in campo Lavezzi per Aronica al minuto 57’ e la manovra del Napoli risulta leggermente più offensiva. E’ comunque il Siena ad essere più concreto e determinato. La squadra di Sannino lotta su titti i palloni. Lavezzi si rende pericoloso su cross di Zuniga concludendo al lato.

Nel momento in cui il Napoli inizia a spingere di più per pervenire al pareggio, ne approfitta il Siena. Minuto 65’, azione di rimessa, nuovo svarione difensivo della difesa partenopea e D’Agostino deposita alle spalle di De Sanctis per il 2-0.

Al minuto 70’ fa il suo ingresso in campo Vargas che sostituisce Pandev ed al minuto 73’ Inler rileva Dzemaili. Il Napoli velocizza il gioco e in più occasioni si rende pericoloso. Lavezzi conclude di poco al lato su calcio piazzato e Cavani sfiora il gol di testa, con il difensore Belmonte che salva sulla linea. Nella seconda metà della ripresa si assiste ad una continua manovra offensiva da parte degli azzurri che accorciano le distanze grazie ad un autogol di Pesoli su cross basso di Lavezzi al minuto 85’.

I minuti restanti trascorrono con il Napoli alla disperata caccia del pareggio, la partita diventa nervosa e Campagnaro colpisce la traversa in pieno recupero. L’incontro si conclude con la vittoria del Siena che può sperare in una storica qualificazione alla finale di coppa.

Partita brutta da parte del Napoli che non offende come dovrebbe. La prestazione offerta dagli azzurri è deludente ed evidenzia una crisi che dura ormai da diversi incontri. Complice anche la sfortuna, il Napoli rischia di veder sfumare anche il sogno della finale. Nella gara di ritorno, da disputarsi nel mese di Marzo, il Napoli dovrà tentare il tutto per tutto onde ribaltare il risultato.

Nel pomeriggio, disfatta per gli azzurrini di mister Sormani nel torneo di Viareggio contro il Varese.  La partita termina con il risultato di 5-1 a favore dei lombardi. Il Napoli primavera esce dalla Coppa Carnevale dopo due sconfitte ed un solo gol realizzato.

One thought on “Coppa Italia: semifinale di andata, il Napoli cade a Siena. 2-1 per i toscani.

Lascia un commento

sedici − quindici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.