È morto Birillo, il cane lanciato dal finestrino di un’auto

caneÈ morto Birillo, il cagnolino chiuso in un sacchetto di plastica e gettato da un’auto, nei pressi di Boscoreale, lo scorso 24 agosto.

Il cane era stato immediatamente soccorso dai Carabinieri dell’aliquota radiomobile di Torre Annunziata che notato il lancio di un oggetto da parte di un giovane sono subito intervenuti denunciando a piede libero per maltrattamenti, il diciottenne di Scafati, incensurato.

Causa del decesso dell’animale, avvenuto nel rifugio Giorgia, una diarrea emorragica. La Procura di Torre Annunziata ha aperto un’inchiesta che inizierà con accertamenti sul corpo della bestiola di un anno e mezzo. Gli esami saranno effettuati presso l’Istituto zooprofilattico di Portici ed in base ai referti sarà presa in considerazione l’ipotesi di estendere i controlli anche alle due strutture che al momento del soccorso hanno preso in cura Birillo.

La prima, il canile Dog Park, convenzionato con l’Asl, la seconda il rifugio Giorgia di Acerra scelto proprio dallo stesso Pubblico Ministero che sta curando le indagini. Rossella Pezzella, responsabile di Giorgia, afferma: “Birillo ci è stato consegnato con una diarrea emorragica in atto: non escludo che potesse avere delle lesioni interne dovute al trattamento riservatogli dal suo primo proprietario. Se così fosse, ad Ottaviano, potrebbero non aver sottoposto il cane ad emocromo, ecografie e altri accertamenti che il caso avrebbe richiesto”.

FOTO: tratta da Napoliurbanblog.it

Lascia un commento

5 × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.