Apple chiama, Samsung risponde. Galaxy Note III e Galaxy Gear pronti al debutto sul mercato italiano

samsung-galaxy-gearArrivano direttamente dal web le novità di casa Samsung, una delle aziende leader sul mercato di telefonia mobile nel mondo. Dopo aver ufficializzato a Berlino i due nuovi prodotti in uscita a partire dai prossimi mesi, l’azienda asiatica ha definito tattiche, mosse e strategie di mercato atte a fronteggiare esigenze di mercato in continuo mutamento e, in modo particolare, a lanciare un chiaro segnale alla rivale Apple, la casa di Cupertino che qualche mese fa aveva già resi ufficiali i nuovissimi Iphone 5C e Iphone 5S.

Si chiameranno Galaxy Note III e Galaxy Gear i nuovi prodotti della casa koreana, ideati per accattivare gli appassionati di telefonia e, più in generale, delle massime forme di tecnologia presenti finora. Le due increbili novità, che a partire dal 25 settembre dovrebbero essere pronte per debuttare anche sul mercato italiano, presentano caratteristiche hardware e software totalmente rinnovate.

Per quanto riguarda il nuovo Samsung Galaxy Note III saranno innumerevoli le migliorie studiate per gli appassionati. Oltre alla confermata potenza del processore da 2.3 GhZ (Snapdragon CuadCore 800), sensibilmente migliorato appare anche il display, super Amoled in HD, la memoria ram da 3 GB e, in ultimo, 13 megapixel per una fotocamera davvero innovativa per funzionalità ed interazioni, in grado di scattare fotografie con massima nitidezza e in alta definizione.

Lo stesso discorso vale per l’altro dispositivo, il Galaxy Gear, il cosiddetto smartwatch tanto atteso e discusso da migliaia di appassionati.  Il nuovo orologio digitale, a lungo sperimentato dagli ingegneri che da anni lavorano per l’azienda, rappresenterebbe qualcosa in più di una semplice novità. Tra le innumerevoli indiscrezioni, infatti, si discute della scheda tecnica che dovrebbe presentare il nuovo dispositivo e, viste le ormai quasi certe caratteristiche innovative, si pensa già a possibili sviluppi futuri, nel caso in cui l’idea dovesse davvero funzionare. Intanto, sarebbero ormai certe le presenze di un display di tutto rispetto (Super AMOLED da 1.63 pollici)  un processore da 800 MHz che renderebbe il dispositivo fluido e veloce, una fotocamera da 1.9 megapixel e  una memoria Ram di 4 GB circa.

Entrambi i dispositivi, ci spiegano i forum dedicati, si possono preordinare acquistandoli insieme, ad un prezzo che oscillerebbe tra i 950 e 1100 euro. Difficile, dunque, prevedere le mosse degli appassionati i quali, visto il prezzo di partenza abbastanza elevato, potrebbero decidere di acquistare i due prodotti tra qualche mese, magari quando l’azienda potrebbe decidere di abbassare i prezzi a causa del  prevedibile ma non scontato boom delle vendite in tutto il mondo. L’unica certezza, infine, è data esclusivamente dalla capacità dell’azienda di stare al passo, se non con una marcia in più rispetto alla concorrenza riuscendo, di tanto in tanto, ad accattivare e ad accontentare milioni di clienti.

Lascia un commento

tre × 1 =