Napoli e Roma prime a braccetto, Juve ed Inter che frenata

higuain16 settembre 2013 – Il posticipo della terza giornata di campionato regala un’altra capolista al campionato, con la Roma che, sempre più sorprendentemente batte il Parma 1-3 ed aggancia i partenopei a punteggio pieno.

Al gol di Biabiany nel primo tempo risponde Florenzi nella ripresa, dopo qualche minuto il capitano Francesco Totti sigla il gol del vantaggio giallorosso. Infine su rigore il k.o. lo serve Strotman alla prima marcatura assoluta in Serie A.

Nell’anticipo serale del sabato sera, invece, il Napoli di Benitez ha steso l’Atalanta con un gol di Higuain e poi con il raddoppio di Callejon.

Il derby d’Italia nell’insolita veste di anticipo pomeridiano del sabato ha visto in campo Inter e Juventus che si sono annullate concludendo 1-1. Un test importante per i nerazzurri di Mazzarri che trovano il gol dopo un erroraccio di Chiellini, ma dopo appena un minuto risponde il solito Arturo Vidal.

Fiorentina brutta e sfortuna quella che si presenta davanti al proprio pubblico per ospitare il Cagliari. Dopo appena 26 minuti fuori Cuadrado che si infortuna alla spalla, per lui una lussazione che lo terrà fuori un mese. Qualche minuto dopo va k.o. anche Gomez dopo un contrasto con il portiere del Cagliari, per il tedesco guai seri: 3 mesi di stop. Così ci pensa Borja Valero a sbloccare la partita con un colpo di testa, ma gli isolani reagiscono ed alla fine Pinilla si fa sentire battendo in rete di testa dopo un cross di Ibarbo. Nel finale caos con l’arbitro che non concede un rigore, espelle Pizarro per proteste e scatena l’ira di Montella.

In crisi il Milan che si riesce a rimontare 2 gol al Torino pareggiando la partita 2-2 ma perde Montolivo e Kakà per infortunio, per i due si parla di uno stop di circa 2 mesi.

Peggiore inizio del Catania in serie A da molti anni a questa parte. I siculi perdono contro il Livorno 2-0 e restano inchiodati a 0 insieme al Sassuolo sconfitto dal Verona sempre 2-0.

Lazio stellare contro il Chievo ne fa 3 al primo tempo e gestisce la partita fino al fischio finale, sfortunato il Bologna che pareggia contro l’Udinese 1-1.

Derby della lanterna intensissimo per il Genoa che vince 3-0 e si riprende il primato ligure. Ad aprire le danze ci pensa Antonini all’esordio con il Genoa, sempre all’esordio anche Emanuele Calaiò che sigla il 2-0. La Sampdoria resta folgorata dai rossoblù che con una magica punizione di Lodi trovano anche il 3-0.

Lascia un commento

tre × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.