Lo Zoo di Napoli diventerà un bioparco, in salvo 15 posti di lavoro

animali_zooNapoli, 22 settembre – L’imprenditore Floro Flores, il prossimo venerdì, confermerà la partenza del progetto del bioparco per lo Zoo di Napoli.

È stato trovato l’accordo tra la Mostra d’Oltremare ed i sindacati pertanto, dal 1 ottobre, i quindici lavoratori inizieranno un nuovo futuro lavorativo con i contratti in regola. Ecco quanto dichiarato da Flores: “Entro venerdì, o speriamo prima, ci sarà l’ultimo atto. L’accordo sindacale e l’accordo con la Mostra sono stati importanti. Ora bisogna solo sottoscrivere il contratto”.

L’imprenditore partenopeo, fondatore della Trefin S.p.A. nel maggio scorso si era proposto di assumere la gestione della struttura napoletana attraverso il suo ambizioso progetto di trasformazione (vai all’articolo).

Soddisfatto anche Massimo Tagliatatela segretario generale della Uilcom Campania che commenta: “I livelli occupazionali sono stati garantiti. Ora speriamo di trovare una soluzione anche per i 55 lavoratori di Edenlandia. Le aree sono state già pulite e tutto procede a passo spedito”. La Uilcom Campania, nella persona di Taglialatela, aveva incontrato il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, in data 28 agosto per avere la definizione della questione dello Zoo ed Edenlandia.

L’investimento di 5 milioni di euro trasformerà la struttura in un bioparco allineandosi con quelli delle principali città europee. L’imprenditore si avvarrà di due esperti del settore, Henning Wiesner e Julia Grafin Maltzan.

Henning Wieser ex direttore dello Zoo di Monaco di Baviera, in pensione dal 2009, segue l’idea di non incorporare gli animali in uno spazio artificiale ma in un paesaggio naturale. In conformità con il suo motto “La qualità non quantità”, ha ridotto il numero di animali detenuti durante il suo mandato. Wiesner ha lavorato come consulente scientifico per vari giardini zoologici e organizzazione di benessere degli animali in tutti i continenti del mondo dal 1975. In questo ruolo, ha lavorato in più di 50 istituzioni e sostenuto circa 20 progetti in tutto il mondo.

Julia Grafin Maltzan, direttrice della Fondazione e dell’Accademia della Clinica di Zoo ed Animali selvatici, ha organizzato e realizzato progetti di natura e conservazione della fauna selvatica in tutto il mondo. Il suo impegno mirato alla tutela ed il benessere degli animali la portata ad essere nominata Esaminatore per detentori di animali presso la Camera di Commercio di Monaco di Baviera. Docente universitaria in veterinaria presso l’LMU di Monaco e Consulente scientifico dell’Associazione tedesca dei Parchi Naturali (Deutscher Wildgehege -Verband eV) e Animal Rescue Organization Monaco di Baviera (München eV Tierrettung).

Per quanto riguarda il sostentamento degli animali passati attraverso la gestione straordinaria del Comune di Napoli, non resta che attendere la firma notarile per la definitiva assegnazione a Floris dello Zoo.

Lascia un commento

15 + sedici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.