Commissione europea, sì al “Grande progetto Centro storico di Napoli”

napoliLa Commissione europea ha approvato il “Grande progetto Centro storico di Napoli”.

La notizia è stata ufficializzata in seguito all’incontro a Bruxelles tra il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, ed il commissario europeo per le Politiche regionali, Johannes Hahn, avvenuto la scorsa settimana. “Sviluppo urbano e qualità della vita” il programma operativo per il Grande progetto da 100 milioni di euro per cui è stato riconosciuto un contributo di 75 milioni a carico del Fesr (Fondo europeo sviluppo regionale).

Il governatore è stato il primo a darne l’annuncio: “Grande progetto Ue Unesco per centro storico Napoli. Con noi idee e progetti per rilancio #Napoli e #Campania”, il commento postato via Twitter.

A questo è seguito il comunicato ufficiale, diffuso dalla Regione lo scorso 25 settembre, in cui l’assessore regionale, Edoardo Cosenza, che ha delega del presidente Caldoro al coordinamento strategico dei Grandi progetti ha espresso grande soddisfazione. “Viene ancora una volta premiata la politica di concentrazione tematica dei fondi portata avanti dalla Giunta Caldoro. Il Grande progetto Unesco consentirà il recupero e la riqualificazione di complessi monumentali come quelli del Duomo, dei Gerolomini, di Santa Maria La Nova, di San Lorenzo Maggiore, dell’Annunziata e dell’Ascalesi, degli Incurabili, delle chiese di San Pietro a Majella, di Santa Croce al Mercato, del Monte dei Poveri e delle numerosissime cappelle del centro antico nonché il recupero di Porta Capuana, la riqualificazione delle piazze e delle strade del cuore di Napoli con il rifacimento dei sottoservizi e delle reti infrastrutturali, la realizzazione di spazi verdi per attività ludico-ricreative, l’infrastrutturazione telematica.
Il Grande progetto porterà al recupero complessivo di 230mila metri quadri di superficie. In perfetta sinergia con il Comune di Napoli e con il Provveditorato alle Opere pubbliche, andremo avanti spediti per dar corso alle prime gare a breve”.

Tra i beni da tutelare, dichiarato patrimonio dell’Unesco nel 1995, il centro storico di Napoli, il più grande d’Europa con un estensione di 1700 ettari, rappresenta il nucleo originario della città, un cuore pulsante 27 secoli di storia.

Per approfondimenti sul Grande progetto “Centro storico di Napoli, valorizzazione del sito Unesco” leggi qui.

Lascia un commento

5 × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.