Napoli disastroso a Londra, l’Arsenal stende gli azzurri per 2-0

BenitezLondra, 1 ottobre – Catastrofe partenopea a Londra contro l’Arsenal, che batte gli azzurri per 2-0.

Napoli in confusione totale nei primissimi minuti del match sorpreso da un Arsenal che punta tutto sugli esterni, potenti fisicamente e dall’alto tasso tecnico. E’ un Napoli privo di Higuain e Maggio, con il primo che sembra non poter essere sostituito a questi livelli da Pandev.

Il primo a sbagliare è Zuniga che dopo 5 minuti va incontro a Ramsey che cede palla in corsa e l’Arsenal affonda il primo colpo con Ozil che buca Reina con un piattone al volo.

Il Napoli sembra tramortito dalla partenza choc degli inglesi e così ne approfitta Giroud che, dopo un rinvio sbagliato da Britos, si infila tra i due centrali di difesa e fa 2-0.

Prova a reagire il Napoli con Insigne, ma gli azzurri non sembrano in serata. Troppo pesante l’assenza di Higuain in attacco, poca sicurezza dietro. Albiol salva ancora il proprio portiere opponendosi con il corpo dopo una conclusione sballata. Britos in confusione sbaglia uno stop lasciando campo libero a Ramsey che tergiversa troppo e si lascia murare dalla difesa.

Al 38′Hamsik prova una serpentina tra 3 giocatori dell’Arsenal ma perde goffamente il pallone che finisce tra le braccia del portiere.

Ennesima azione dei gunners al 40′ ancora Ramsey viene schermato dalla difesa e non passa, ma ancora brividi per la difesa del Napoli, Benitez in panchina è sconsolato.

Inizio secondo tempo sulla falsa riga del primo, con Rosicky che manca un pallone clamoroso e si divora un gol davanti a Reina.

Ruba palla il Napoli e prova ad affondare con Pandev che si fa soffiare a sua volta il pallone da Flaminì che imposta l’azione per Rosicky, azione prolungata ma alla fine si salva il Napoli.

Inler al 51′ prova da lontano ad impensierire Szczesny ma il pallone è altissimo. Al volo Callejon dopo un colpo di testa di Mesto, ma il tiro è, anche in questo caso, altissimo.

Behrami ruba palla a centrocampo ma Insigne non sfrutta l’occasione, prova il Napoli a uscire fuori da una brutta situazione ma ancora nessun tiro nello specchio della porta.

Cross in mezzo nell’area del Napoli ed è Albiol che calcia erroneamente verso la propria porta ma Reina è attento e blocca.

Esce bene il Napoli con Insigne che al minuto 59 calcia a giro sul secondo palo, palla non molto lontana dall’incrocio, intanto che il gioco è fermo Benitez fa entrare Mertens per un inesistente Pandev, Callejon si sposta come prima punta.

Al 66’occasione Napoli con lo scambio Zuniga-Hamsik, al tiro ci va il colombiano pallone fuorimisura.

Dominio Arsenal con una difesa praticamente perfetta imbastita da Mertesacker, anche lui perfetto, in anticipo su ogni intervento. Miracolo di Reina che respinge da due passi un tiro dopo un calcio d’angolo al 76′ minuto.

L’Arsenal gestisce e porta a casa altri tre punti per la corsa agli ottavi di finali, lo scivolone del Napoli rallenta invece il cammino degli azzurri nella più importante competizione europea.

Pagelle: Reina 6,5, Zuniga 5, Britos 3,5, Albiol 5(Fernandez sv.), Mesto 5,5, Hamsik 4, Behrami 5,5, Inler 4,5, Insigne 5,5, Callejon 5(Zapata 6), Pandev 3,5(Mertens 5,5)

Lascia un commento

undici − quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.