A Cuma emersi resti di 3mila anni fa

cuma scavi ANSAL’equipe dell’orientale di Napoli trova anche resti di cibo

(ANSA) – NAPOLI, 9 OTT – I focolari e i vasi domestici adoperati per cucinare, mangiare ed anche per brindare nel rituale del ‘simposio’.

Cuma, la più antica colonia greca d’occidente svela grazie ad uno straordinario scavo – scuola dell’Universita’ “L’Orientale” di Napoli, le abitudini quotidiane, ed anche alimentari dell’epoca. Sotto l’insediamento romano sono emersi i resti di circa tremila anni fa, tra i quali un ambiente adoperato come cucina che conserva una sequenza di focolari.

FOTO: tratta da ANSA.it

Lascia un commento

diciannove − due =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.