Ecco la nuova Ztl, per i prossimi 30 giorni sarà in stato di “pre-esercizio”

ztlNapoli, 29 ottobre – Sono entrati in funzione i nuovi varchi elettronici per il controllo d’accesso alla ZTL in diverse strade e piazze della città partenopea. La giunta comunale, che già in diverse occasioni aveva provato a sperimentare nuove soluzioni per tentare di ridurre smog ed inquinamento nelle aree urbane della città, ha infatti specificato tramite un comunicato stampa emesso il 28 ottobre, modalità e tempi di attuazione dell’entrata in vigore delle nuove zone  “a traffico limitato.”

I nuovi varchi – come aveva stabilito la giunta – “saranno in funzione sulle seguenti strade:

Piazza Gesù e Maria;

Via Domenico Soriano (Area Pedonale Urbana);

Via Toledo, altezza via dei Pellegrini, in direzione via Pessina;

Piazza Dante, in direzione via Toledo.”

Proprio a Piazza Dante, secondo indiscrezioni, a partire dalle prime luci del giorno si sarebbero verificate le prime difficoltà. Diversi problemi di organizzazione da parte di polizia, vigili urbani e tutte quelle istituzioni che dovrebbero impegnarsi per una corretta attuazione dei nuovi provvedimenti di Palazzo San Giacomo, hanno destato attimi di scompiglio e confusione.In buona parte delle tratte citate nel comunicato,  dove è prevista l’attuazione della Ztl, si prospettano intanto ore di caos non solo per cittadini e automobilisti, ma soprattutto per i vigili urbani che dovranno impegnarsi soprattutto nel periodo iniziale, vale a dire per i prossimi 30 giorni in buona parte delle zone più intense e trafficate di Napoli.

Almeno prima della fine di novembre, intanto, essendo in stato di “pre-esercizio“, saranno tollerati alcuni atteggiamenti sbagliati da parte degli automobilisti mentre, per quanto riguarda i giorni successivo al primo mese considerato di esperimento, tutti coloro i quali trasgrediranno le regole imposte, verranno sanzionati.

Lascia un commento