Tragedia sulla linea 2 della metropolitana. Uomo investito alla fermata Cavour, si pensa ad un suicidio

cavourNapoli, 31 ottobre  – La tragedia è accaduta ieri pomeriggio. Un uomo è stato travolto da un treno in corsa della metro di Napoli, a piazza Cavour, linea 2. Nell’impatto, il corpo dell’uomo, risultato essere un barbone di nazionalità ucraina, è stato sbalzato lontano e tagliato in due. La folla di passeggeri presente, in attesa della metro, è sotto shock così come il macchinista che non è riuscito a frenare. Un passeggero all’interno del treno, per l’impressione, ha avvertito un malore ed è stato prontamente soccorso.

Subito sono intervenute le autorità, tra cui anche la Polfer, e insieme stanno effettuando gli accertamenti del caso. Ad ora sembra che le telecamere di sorveglianza non potranno essere d’aiuto per le indagini in quanto non avrebbero ripreso il momento. Dai primi rilievi, diretti dal vicequestore Valletta, sembra che l’uomo abbia atteso l’arrivo del treno e si sia lanciato sui binari. Si pensa dunque ad un suicidio. Ma è ancora tutto da accertare.

La vittima è Popouk Maksim, un uomo di 45 anni senza fissa dimora e senza nessun precedente penale. La sua identità è stata accertata dalla Polfer grazie ad un esame papillare.

La folla di persone che appena saputa la notizia si è accalcata nei pressi dell’entrata della piazza ha reso difficili le indagini. A causa di ciò sono state bloccate le linee della metro tra Gianturco e Campi Flegrei ripartite poi in serataLe indagini sono ancora in corso. Si attendono notizie più dettagliate in merito.

 

Lascia un commento

12 + 15 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.