Napoli all’ultimo respiro, 3-2 contro il Marsiglia

CallejonNapoli, 6 novembre – Il Napoli di Rafa Benitez vince la prima del girone di ritorno della Champions league battendo in rimonta i francesi del Marsiglia per 3-2. Nei partenopei Maggio comincia da primo minuto come capitano della squadra.

Parte meglio il Marsiglia, gli ospiti con Ayew, sbloccano il match dopo dieci minuti, con un gran colpo di testa spiazza l’intera difesa del Napoli e mette il pallone del vantaggio alle spalle di Reina.

Ruggisce il Napoli anche se non nel suo momento migliore, al 22’ minuto un rimpallo favorisce Inler che conclude con un siluro verso la porta dei francesi e sigla il pari con questo euro-gol. Dopo pochi minuti il vantaggio del Napoli viene siglato da Higuain che raccoglie un rinvio di testa sbilenco di Diabarà e fa 2-1.

Provano a reagire gli ospiti con Ayew che  lavora bene un pallone al 36’ minuto e conclude verso la porta del Napoli ma è prontissimo Reina che blocca senza problemi la sfera.

Nel secondo tempo ci prova con un pizzico di convinzione in più il Marsiglia ma è attenta la retroguardia del Napoli. Inler padrone del centrocampo contrasta e a ripartire i suoi, un altro svarione della difesa francese favorisce Higuain anticipato dal portiere. Al 51’ minuto il numero Thauvin effettua un gran tiro a lato di poco.

Pareggio del Marsiglia con Thuvin che sfrutta un’indecisione di Armero che lo marca male e gli consente di tirare al volo battendo l’incolpevole Reina. Il pareggio scuote il Napoli che prova l’assalto ma è tutto sbagliato il cambio di gioco di Armero che finisce tra le braccia del portiere.

Doppietta di Higuain su assist di Mertens l’argentino fa 3-2 facendo esplodere il San Paolo. All’80’ minuto una bella punizione di Callejon gira la barriera ma non inquadra lo specchio.

Ancora il Napoli con Insigne che parte largo a sinistra si accentra e libera il destro a giro che prende in pieno il palo. Sul contropiede viene stesso fuori area Thuvin, dal successivo calcio di punizione Gignac calcia ma prende la barriera al 84’ minuto.

Si accende la partita: cavalcata di Armero che supera in velocità ma mette in mezzo a portiere battuto una palla troppo forte per poter essere agganciata da Higuain. Tutto bene per il Napoli conserva i tre punti e si porta a 9 punti in classifica al secondo posto.

Lascia un commento